Header Top
Logo
Sabato 24 Giugno 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Renzi: da psicanalista chi critica fermo del sospetto per Bardo

colonna Sinistra
Giovedì 21 maggio 2015 - 13:08

Renzi: da psicanalista chi critica fermo del sospetto per Bardo

"Era meglio non fermarlo non si può proprio dire"
20150521_130806_9F098B62

Vicenza, 21 mag. (askanews) – “Quando viene arrestato un presunto responsabile, non si può dire ‘era meglio se non lo fermavamo, almeno non sapevamo’”. Lo ha affermato il premier Matteo Renzi sul fermo di Abdel Majid Touil, il 22enne sospettato di aver fatto parte del commando che ha assaltato il museo del Bardo in Tunisia. Renzi è stato lapidario nei confronti di chi ora critica il fermo, alla luce delle incertezze sulle responsabilità dell’uomo: “vorrei stenderlo sul lettino e fargli raccontare che cosa ha fatto da piccolo…”, ha detto. 

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
[an error occurred while processing this directive]
Torna su