Header Top
Logo
Venerdì 17 Novembre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Salvini al Mef: governo restituisca subito soldi ai pensionati

colonna Sinistra
Martedì 12 maggio 2015 - 14:11

Salvini al Mef: governo restituisca subito soldi ai pensionati

"In contanti e con una lettera di scuse"
20150512_141148_3380CC06

Roma, 12 mag. (askanews) – “La Consulta ha riconosciuto che la legge Fornero non sta in piedi, è sbagliata e che sei milioni di italiani sono stati derubati. Ora il governo restituisca, subito e in contanti, i soldi” tolti con il blocco delle indicizzazioni delle pensioni. E lo faccia “con una lettera di scuse a sei milioni di italiani”. Lo ha detto il leader della Lega Matteo Salvini, che stamattina con una delegazione di parlamentari ha manifestato davanti al ministero dell’Economia.

I leghisti sono entrati al ministero dell’Economia per incontrare il governo e chiedere la restituzione delle pensioni, in base alla sentenza della Corte costituzionale. Saliti al primo piano del palazzo di via XX Settembre, i leghisti, sempre con il segretario in testa, si sono affacciati da un balcone ed hanno esposto i seguenti cartelli: “Giù le mani dalle pensioni”, “Ladri di pensioni”, “Pensioni: restituite il malloppo”.

Il comportamento del governo e del ministro del Tesoro sulla restituzione delle pensioni, ha detto Salvini, “è inqualificabile. Ci manca solo che il ministro dell’Economia e Renzi risarciscano i pensionati con i punti fragola dell’Esselunga e abbiamo sentito tutte le cazzate”. Quanto ai problemi per i conti pubblici e il rispetto dei parametri chiesti dall’Ue, Salvini non ha dubbi: “Il rispetto del 3% è una bestialità e dobbiamo cominciare a fregarcene. I parametri idioti dell’Ue – ha aggiunto – dovrebbero essere superati”.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
[an error occurred while processing this directive]
Torna su