Header Top
Logo
Sabato 24 Giugno 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Comunali Trentino A.A.-Aosta: Pd tiene, boom Lega, crollo Fi

colonna Sinistra
Lunedì 11 maggio 2015 - 20:46

Comunali Trentino A.A.-Aosta: Pd tiene, boom Lega, crollo Fi

Salvini e M5s: Renzi perde voti. Guerini: "Abbiamo vinto noi"
20150511_204633_03C36156

Roma, 11 mag. (askanews) – Il Pd tiene, Fi crolla, la Lega Nord quasi raddoppia, cresce il M5S. E’ il risultato politico delle elezioni comunali in Trentino Alto Adige, dove le urne hanno registrato un forte calo dell’affluenza al voto (solo 54,8% a Trento). Addirittura, in numerosi Comuni non si è raggiunto nemmeno il quorum, come ad Ortisei, capoluogo della Val Gardena, dove arriverà il commissario. Uno scenario che il Pd commenta con soddisfazione, come del resto la Lega, mentre Giovanni Toti di Fi non cerca alibi e parla di “risultati molto deludenti”. E il Pd vince anche ad Aosta, altra città dove si votava, seppure con un risultato più contenuto rispetto a quello di cinque anni fa.

Rieletto Alessandro Andreatta, sindaco uscente di Trento, del Pd, mentre Luigi Spagnolli, anche lui Pd, sindaco uscente di Bolzano, essendosi fermato al 43% dovrà affrontare il ballottaggio con Alessandro Urzì, del centrodestra. Ballottaggio anche a Rovereto, in provincia di Trento. A Bolzano la Svp, il partito del presidente della provincia, Arno Kompatscher, perde 3,6 punti, mentre la Lega Nord supera l’11%, quindi raddoppia; altrettanto accade per il Movimento cinque stelle che passa da 4,02 al 9,3%.

Forza Italia si ferma a nemmeno il 4%, mentre il Pdl aveva superato, alle precedenti comunali, il 22%. A Trento il Pd si conferma il primo partito col 29,6%, quasi raddoppia la Lega Nord col 13,2%. Il Cantiere civico democratico scende all’11,9% mentre il Partito autonomista trentino tirolese sale al 9,8%. Il M5s si piazza all’8,7%. Il comune di Salorno, in Alto Adige, avrà come sindaco Roland Lazzeri, della Svp; il gruppo italiano, dunque, perde per la prima volta l’amministrazione. Invece a San Candido è la Svp a perdere il sindaco. E nella vicina Dobbiaco il sindaco uscente Guido Bocher, della lista Indipendenti è stato rieletto con il 77 per cento dei consensi, mentre a Christian Plitzner (Svp) è andato soltanto il 23 per cento dei voti.

Ad Aosta, poi, il candidato del Pd Fulvio Centoz ce l’ha fatta, ma il partito ha perso qualche decimo di punto rispetto alla volta scorsa, pagando dunque il calo dell’affluenza.

Il vice-segretario Pd Lorenzo Guerini festeggia: “Siamo molto soddisfatti dei risultati delle elezioni amministrative in Trentino Alto Adige e Val d’Aosta. A chi in queste ore esultaper qualche punto percentuale in più di voti, ricordiamosommessamente che non siamo più nella prima Repubblica: in questo tipo di elezioni conta solo chi arriva primo. Si rassegnino: anche stavolta il Pd ha vinto, loro hanno perso”.

Gli “altri” di cui parla Guerini sono innanzitutto Lega e M5s. “Il MoVimento 5 Stelle raddoppia i consensi!”, scrive il grillino Riccardo Fraccaro sul blog di Beppe Grillo. “Il M5s è in ascesa, il Pd di Renzi perde voti dappertutto”. E Matteo Salvini parla di “risultato storico per la Lega”, aggiungendo che il Pd “ha perso migliaia di voti”, anche se ha vinto. Ribatte la vice-segretaria Pd Debora Serracchiani: “Sono fuori luogo i proclami euforici di Salvini, che vampirizza una Forza Italia irriconoscibile. Questo è un Pd in ottima salute”.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
[an error occurred while processing this directive]
Torna su