Header Top
Logo
Lunedì 22 Aprile 2019

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Esce oggi #ilMilitante, primo e-book su Matteo Salvini

colonna Sinistra
Giovedì 7 maggio 2015 - 19:19

Esce oggi #ilMilitante, primo e-book su Matteo Salvini

Scritto da Alessandro Franzi e Alessandro Madron per goWare
20150507_191944_64AF84F9

Milano, 7 mag. (askanews) – Ha un titolo che descrive in una parola sia il personaggio che racconta, Matteo Salvini, sia uno degli strumenti che il leader leghista più usa per comunicare: i social network, con il loro corollario di hashtag. #ilMilitante, in uscita oggi su Internet (edizioni goWare), è il primo e-book di sulla storia politica, l’ascesa, i sogni e le contraddizioni del rampante segretario federale della Lega, attraverso immagini, video, parole e link di approfondimento.

Scritto da Alessandro Franzi e Alessandro Madron, giovani giornalisti ma già profondi conoscitori del Movimento del Carroccio, #ilMilitante racconta, dagli esordi, il percorso di militanza di un politico che, partito dalle fila dei “comunisti padani” della Lega, oggi è in crescita nei sondaggi nonostante (o proprio per) il suo linguaggio dai contenuti che i suoi critici definiscono populisti o, peggio razzisti. Il saggio, arricchito dalle testimonianze di giornalisti e politici, descrive il Salvini-pensiero che ha portato l’ex pupillo di Bossi ad uscire dai confini della “Padania” alla conquista dei voti di protesta del Sud e a puntare sull’immagine di una nuova Lega post ideologie, senza più distinzioni tra destra e sinistra “categorie del passato”, per diventare leader di un centrodestra senza più punti di riferimento forti.

“Non aspetto altro che di essere messo alla prova del governo”, dice Salvini nell’intervista esclusiva contenuta nell’e-book, in cui annuncia di voler lasciare la guida della Lega “il prima possibile” per lasciare spazio ai trentenni e quarantenni che “stanno crescendo”. #il Militante contiene anche una sezione dedicata ai post dei follower del “capitano”, come è stato rapidamente battezzato dopo la sua inconorazione a numero uno della Lega, una collezione dei post dello stesso Salvini sulla sua pagina Facebook e numerose immagini dell’iconografia della propaganda leghista. Materiale utile per capire fino in fondo l’essenza della strategia comunicativa da “eterno oppositore che ha scoperto la vocazione da leader”. E che non perde occasione di ripetere che gli piacerebbe fare il sindaco di Milano, “perché oggi decide e oggi fa”.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
[an error occurred while processing this directive]
Torna su