Header Top
Logo
Giovedì 29 Giugno 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Renzi: sciacalli non servono. Ue solidale, ora fatti concreti

colonna Sinistra
Martedì 21 aprile 2015 - 17:06

Renzi: sciacalli non servono. Ue solidale, ora fatti concreti

Il premier su Facebook: "La strada da fare è ancora tanto lunga"
20150421_170638_C11D02AC

Roma, 21 apr. (askanews) – “Gli sciacalli tornino a casa: la demagogia non serve, è il tempo della politica”. Così il premier Matteo Renzi, in un intervento sul suo profilo Facebook, dedicato ai temi dell’immigrazione.

“Ieri per la prima volta l’intera Europa si è mostrata attenta e solidale, con alcuni impegni concreti che proveremo a puntualizzare nelle ore che ci separano dal Consiglio Europeo di giovedì”, aggiunge Renzi, in merito all’intesa raggiunta alla riunione dei ministri degli Esteri e degli Interni della Ue, ieri a Lussemburgo.

“Se davvero finalmente alle parole scritte corrisponderanno fatti concreti – aggiunge il premier – per l’Europa sarà un primo passo”.

“Le donne e gli uomini che stanno salvando vite umane nel Mediterraneo ci rendono orgogliosi dell’Italia e di quello che stiamo facendo”, sottolinea Renzi, elencando poi i punti di intesa raggiunti ieri: “Interventi nei Paesi d’origine, distruzione dei barconi, raddoppio di Triton, ricollocazione d’emergenza condivisa tra tutti i Paesi, collaborazione con le Nazioni Unite, sforzo comune alle frontiere meridionali della Libia”.

A giudizio di Renzi, “siamo in presenza di un fenomeno per certi aspetti inedito, ma per altri tristemente già visto ai tempi della tratta degli schiavi. Criminali che prendono soldi lucrando sulla carne umana: solo l’Italia ne ha arrestati oltre mille”.

Ora, dopo la prima intesa a livello Ue, “se davvero finalmente alle parole scritte corrisponderanno fatti concreti per l’Europa sarà un primo passo. Ma la strada da fare è ancora tanto lunga: davanti al dolore dell’Africa e agli schiavisti del ventunesimo secolo non è possibile voltare la testa dall’altra parte.L’Italia c’è e sta facendo ciò che stiamo vedendo consapevole di portare sulle spalle secoli di valori e di civiltà”.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
[an error occurred while processing this directive]
Torna su