Header Top
Logo
Mercoledì 28 Giugno 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Renzi: avanti su Italicum, non finiremo nella palude

colonna Sinistra
Martedì 21 aprile 2015 - 17:02

Renzi: avanti su Italicum, non finiremo nella palude

Sostituzione membri Pd non è scandalo, decide maggioranza
20150421_165912_5DC6E0D7

Roma, 21 apr. (askanews) – “Fermarsi oggi” sulla legge elettorale “significherebbe consegnare l’intera classe politica alla palude e dire che anche noi siamo uguali a tutti quelli che in questi anni si sono fermati prima del traguardo. Ma no, noi non siamo così”. Matteo Renzi interviene su Facebook, sulla legge elettorale, per ribadire che non si fermerà.

“Da anni diciamo che è una priorità cambiare la legge elettorale”, e il Pd – ricorda Renzi – “ne ha discusso durante le primarie, in assemblea nazionale, in direzione, ai gruppi parlamentari, ovunque. La proposta, che è stata sempre votata a stragrande maggioranza, è stata approvata anche dal resto della maggioranza e dai senatori di Forza Italia”. Dunque “è tempo di decidere: avanti, su tutto”.

“Ci hanno insegnato che quando si vota all’interno di una comunità si rispettano le decisioni prese assieme. Chi grida oggi allo scandalo perché alcuni deputati sono sostituiti in Commissione dovrebbe ricordare che questo è non solo normale ma addirittura necessario se crediamo ai valori democratici del rispetto della maggioranza”, scrive ancora Renzi replicando alle polemiche sulla sostituzione dei dissidenti Dem in commissione Affari costituzionali. “Si chiama democrazia quella in cui si approvano le leggi volute dalla maggioranza, non quella in cui vincono i blocchi imposto dalle minoranze”, aggiunge il premier e segretario Pd.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
[an error occurred while processing this directive]
Torna su