Header Top
Logo
Lunedì 27 Marzo 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Mattarella: pace è necessità,democrazia non sopravvive a violenza

colonna Sinistra
Venerdì 17 aprile 2015 - 18:08

Mattarella: pace è necessità,democrazia non sopravvive a violenza

Fratellanza e concordia sono valori civili da trasmettere
20150417_180805_1E810E7F

Perugia, 17 apr. (askanews) – “La pace è una grande speranza, ma è anche una necessità. Essere costruttori di pace è nel nostro tempo una qualità che ci viene richiesta come persone che vogliono essere protagoniste del proprio domani”. E’ uno stralcio del messaggio che il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha rivolto ai 3.500 giovani partecipanti al Meeting di pace nelle trincee della Grande Guerra apertosi oggi a Udine. Organizzato dal Coordinamento nazionale degli enti locali per la pace e i diritti umani, diretto da Flavio Lotti e con sede a Perugia.

Il meeting, che si protrarrà anche domani, scrive il presidente, è una “iniziativa che intende trasformare alcuni luoghi-simbolo della guerra in uno spazio di riflessione e di confronto sulla convivenza, la giustizia sociale, la cooperazione tra gli Stati, la coesistenza pacifica dei popoli”. “Sono le vicende del Novecento, e poi l’interdipendenza nella società globale di oggi, a chiederci di tracciare e di percorrere con impegno le vie della pace”, ha ribadito Mattarella, aggiungendo che ancora “non c’è democrazia che possa sopravvivere alla violenza e alla sopraffazione, alla logica del nemico e del conflitto insanabile. La fratellanza e la concordia sono valori morali e civili che una comunità deve saper trasmettere e che ogni agenzia educativa deve saper porre a tema”.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
[an error occurred while processing this directive]
Torna su