Header Top
Logo
Sabato 24 Giugno 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Renzi: non ci si dimette per avviso garanzia, sennò decidono toghe

colonna Sinistra
Lunedì 23 marzo 2015 - 18:21

Renzi: non ci si dimette per avviso garanzia, sennò decidono toghe

Politico deve sapersi dimettere quando lo ritiene
20150323_182107_7BD74D2C

Roma, 23 mar. (askanews) – Non ci può essere un automatismo tra avviso di garanzia e dimissioni, altrimenti passerebbe il principio che “i magistrati decidono sul potere esecutivo”. Lo ha detto il presidente del Consiglio, Matteo Renzi, parlando alla School of government della Luiss: “Quando dico che un sottosegretario indagato non si deve dimettere perché è indagato, difendo un principio di Montesquieu. Se accettiamo l’idea che nel momento in cui ricevi un avviso di garanzia devi dimetterti stiamo dicendo che i magistrati decidono sul potere esecutivo”.

“Io – ha aggiunto – quando vedo i politici che giudicano le sentenze mi indigno. Allo stesso modo, un politico deve sapersi dimettere quando lo ritiene e quando c’è un principio non solo personale, ma anche etico-morale che lo porta a farlo. Ma è una scelta della politica”.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
[an error occurred while processing this directive]
Torna su