Header Top
Logo
Venerdì 24 Novembre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Migliaia in piazza a Roma con Salvini: progetto aperto a tutti

colonna Sinistra
Sabato 28 febbraio 2015 - 15:25

Migliaia in piazza a Roma con Salvini: progetto aperto a tutti

Accanto a simboli Lega anche militanti estrema destra Casa Pound
20150228_152545_9DE42A1A

Roma, 28 feb. (askanews) – Migliaia di militanti leghisti sono in piazza del Popolo a Roma per la manifestazione “Renzi a casa” convocata dal leader del Carroccio Matteo Salvini. “Innanzitutto questa piazza è già uno spettacolo – ha commentato Salvini con i cronisti – e mi aspetto una piazza pacifica, determinata e coraggiosa, disposta ad accompagnare il cambiamento in Italia e in Europa”.

Il leader leghista ha spiegato che quello che nasce oggi non è un nuovo centrodestra ma “qualcosa di nuovo. Non voglio limitarmi all’etichetta di centrodestra, siamo aperti anche ai delusi di Renzi e agli ex grillini. Oggi lanciamo un progetto aperto a chiunque ci sta ma non sta al governo con Renzi, quindi – ha sottolineato – Alfano si autoesclude avendo scelto la poltrona”. Secondo il leader leghista, in particolare, in materia di immigrazione “la politica gestita da Gianni e Pinotto (Renzi e Alfani, ndr) è devastante. Se fossi in Alfano userei le navi della Marina per difendere i nostri confini”.

In piazza, accanto agli striscioni leghisti e ai simboli della Liga Veneta e della Lega Lombarda, ci sono anche militanti di estrema destra e ritratti di Benito Mussolini. In un corteo separato, folto di bandiere tricolori, ha fatto l’ingresso in piazza anche lo spezzone dell’estrema destra organizzato da Casa Pound.

Tra i più acclamati in piazza il presidente della giunta regionale veneta Luca Zaia. Secondo quanto si è appreso dagli organizzatori, invece, il sindaco di Verona Flavio Tosi sarà escluso dalla scaletta degli interventi dal palco.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
[an error occurred while processing this directive]
Torna su