Header Top
Logo
Lunedì 20 Novembre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Fi-Sel-Lega-Fdi contro Renzi:la sua arroganza non ha precedenti

colonna Sinistra
Venerdì 13 febbraio 2015 - 17:02

Fi-Sel-Lega-Fdi contro Renzi:la sua arroganza non ha precedenti

Opposizioni: sta svendendo interesse paese,non è più interlocutore
20150213_170212_9B0A1F1B

Roma, 13 feb. (askanews) – Le opposizioni sono uscite dall’aula per protestare contro la seduta fiume sulle riforme costituzionali e nel corso di una conferenza stampa congiunta di Fi, Sel, Lega e FdI a Montecitorio, hanno accusato Matteo Renzi che ieri notte si è presentato in aula durante le votazioni. “Ieri il presidente del Consiglio è venuto alla Camera alle due di notte a fare il bullo, potrà forse convincere i suoi non convincerà certamente noi”, ha detto Renato Brunetta.

“L’arroganza del Pd e di Renzi non ha precedenti”, ha aggiunto Arturo Scotto che annuncia “metteremo in campo iniziative nelle prossime ore in difesa dell’autonomia del Parlamento”.

Massimiliano Fedriga della Lega ha aggiunto: “abbiamo cercato di ascoltare e fare proposte nel merito ma il dato di fatto è che Renzi sta svendendo l’interesse del paese per una sua campagna mediatica, a lui non interessa cosa c’è nella riforma ma esclusivamente riuscire a fare quelle scorrazzate in Aula non rendendosi conto del rischio di questa riforma sbagliata. Non riconosciamo più il presidente del consiglio come interlocutore. E purtroppo – ha aggiunto l’esponente della Lega riferendosi al Quirinale – anche l’arbitro non ha fischiato il fallo, è iniziata male. Pensavamo che chi presiede le istituzioni fermasse lo scempio ma finora non abbiamo visto ancora nessun intervento, lo diciamo con rammarico”.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
[an error occurred while processing this directive]
Torna su