Header Top
Logo
Martedì 28 Marzo 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Molti papabili al Colle senza social, Boldrini e Bersani al top

colonna Sinistra
Venerdì 23 gennaio 2015 - 12:22

Molti papabili al Colle senza social, Boldrini e Bersani al top

Assenti Amato,Prodi,Mattarella,Cantone,Severino,Cassese,D'Alema
20150123_122224_446DBB51

Roma, 23 gen. (askanews) – La partita per il Quirinale sui Sociali è un testa a testa tra la presidente della Camera dei Deputati Laura Boldrini e l’ex segretario del Pd Pierluigi Bersani. La prima donna di Montecitorio raccoglie infatti su Facebook 177.170 fan mentre Bersani ne ha qualcuno in meno, cioè 169.846. Ma su Twitter l’uomo forte del Pd ha quasi 429mila follower contro il 297mila della Boldrini. Mentre dai social non risultano invece profili ufficiali di nomi come Giuliano Amato, Romano Prodi, Sergio Mattarella, Ignazio Visco, Stefano Rodotà, Paola Severino, Raffaele Cantone, Sabino Cassese, Pierluigi Castagnetti, Massimo D’Alema, Gianni Letta.

I dati sono stati forniti da Web Politics, l’Osservatorio permanente sui personaggi politici online di Reputation Manager.”stupisce – ha dichiarato nel presentarli Andrea Barchiesi -di Reputation Manager- che su Facebook e Twitter non vi siano molti tra i possibili candidati al ruolo di Presidente della Repubblica”.

Ma ecco nel dettaglio, dopo Boldrini e Bersani, tra i papabili al Quirinale che presidiano i social network, le classifiche di popolarità sui due social più diffusi in Italia. Facebook: Mario Monti 95.012 fan, Ferdinando Imposimato 73.473, Anna Finocchiaro 66.093, Pietro Grasso 45.922, Emma Bonino 38.792, Dario Franceschini 38.482, Walter Veltroni 36.612, Pier Ferdinando Casini 29.576, Sergio Chiamparino 19.315, Paolo Gentiloni 12.749, Sergio Cofferati 5.837. Se poi si considera invece la “capacità di amplificazione” del messaggio, ovvero la reattività dei fan ai messaggi del politico, in testa troviamo ancora Laura Boldrini con 1.447 reazioni dei fan tra like e commenti ai suoi post, mentre al secondo posto sale Mario Monti con 1.088 reazioni. A seguire: Pierluigi Bersani (1.047), Ferdinando Imposimato (995), Pietro Grasso (496), Anna Finocchiaro (273), Dario Franceschini (190), Sergio Chiamparino (162), Emma Bonino (142), Paolo Gentiloni (109), Walter Veltroni (77), Sergio Cofferati (46).

Su Twitter, invece, dopo Boldrini e Bersani, si trovano Mario Monti con 284.143 follower Pietro Grasso 187.499, Dario Franceschini 168.811, Pier Ferdinando Casini 134.000, Piero Fassino 72.748, Emma Bonino 98.000, Anna Finocchiaro 69.013, Roberta Pinotti 48.146, Paolo Gentiloni 48.083 follower Sergio Cofferati, 21.090 follower Ferdinando Imposimato 6.187, Sergio Chiamparino 4.382. Graziano Del Rio, Piero Fassino e Pier Carlo Padoan hanno invece solo una presenza ufficiale su Twitter.Significativa per i primi due (con oltre 100mila follower per Del Rio e 72mila per Fassino) e un pò più timida la presenza del ministro delle economia e delle finanze con 10.800 follower.

Paolo Gentiloni balza al primo posto per capacità di amplificazione con 653 reazioni tra retweet e mentions ricevute, seguito da Roberta Pinotti (376), Graziano Del Rio (169), Pietro Grasso (75), Pierluigi Bersani (68), Dario Franceschini (60), Ferdinando Imposimato (49), Laura Boldrini (33), Sergio Cofferati (19), Mario Monti (18), Anna Finocchiaro (16), Piero Fassino (8), Sergio Chiamparino (7).

“Questo non significa – ha concluso Barchiesi- che tutti i fan o i follower dei politici che abbiamo analizzato, aderiscono alle loro idee. Però certamente i politici che usano i social network si dimostrano più aperti allo scambio e al dialogo. E questo è sicuramente un dato che viene apprezzato e sottolineato dal popolo della rete. Anche se il 69% di loro sul web critica i candidati proposti, segnando un gap ancora troppo profondo tra il Palazzo e il Paese reale”.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
[an error occurred while processing this directive]
Torna su