Header Top
Logo
Martedì 27 Giugno 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Boldrini: su Greta e Vanessa polemiche inaccettabili, ma serve prudenza

colonna Sinistra
Domenica 18 gennaio 2015 - 17:16

Boldrini: su Greta e Vanessa polemiche inaccettabili, ma serve prudenza

E' bello siano andate lontano su slancio solidarietà
20150118_171644_0A5D77EB

Roma, 18 gen. (askanews) – Sulla vicenda delle due cooperanti italiane rapite in Siria, Vanessa e Greta, “ci sono state alcune polemiche inaccettabili, insopportabili, che sono indegne di considerazione”. Lo ha dichiarato la presidente della Camera, Laura Boldrini.
“La solidarietà è un valore fondante, quella politica, quella economica e anche sociale – ha proseguito – E’ bello che sullo slancio della solidarità Vanessa e Greta abbiano voluto andare lontano. E’ anche vero che ci sono alcuni luoghi più pericolosi.Ã?d è vero che l’esperienza talvolta non serve: abbiamo visto fior fior di inviati di guerra, uomini, essere rapiti, quindi non valgono gli argomenti sul fatto che siano giovani e donne”.
Boldrini ha quindi sottolineato che quando si va in luoghi pericolosi “è bene essere prudenti e far conoscere la propria presenza”.
Vanessa Marzullo ha così commentato la vicenda che l’ha vista protagonista insieme a Greta Ramelli: “Greta ha usato le parole perfette: ci dispiace per il dolore causato, ma non siamo responsabili del nostro rapimento. Siamo state cinque mesi e mezzo chiuse dentro”.
“Adesso stiamo bene – ha continuato – è bellissimo stare con le nostre famiglie. Ã? un po difficile stare lontana da Greta, ma c’è la nostra famiglia e stiamo bene”. Durante la prigionia, ha raccontato Vanessa, “dormivamo su dei materassi, non in un letto vero. Stiamo state trattate bene in quel contesto, non abbiamo subito violenze. Adesso sicuramente non torneremo in Siria, ma continueremo ad aiutare da qua. Non dimentichiamo che c’è un massacro in corso”.
“Ringrazio tutti quelli che hanno lavorato per la nostra libertà, lo Stato l’unità di crisi, tutte le persone che hanno sempre sperato, pregato e pensato a noi”. Un giornalista le domanda se abbia avuto paura di non farcela e di non riuscire a tornare: “Certo che sì”, ha concluso la ragazza.
Sgr
MAZ

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
[an error occurred while processing this directive]
Torna su