Header Top
Logo
Giovedì 19 Ottobre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Napolitano: meglio lasciare in piedi. Ora serve normalità

colonna Sinistra
Sabato 17 gennaio 2015 - 18:49

Napolitano: meglio lasciare in piedi. Ora serve normalità

Tanta gente a festa rione Monti: "Partecipazione è bene per Paese"
20150117_184942_80DC5C17

Roma, 17 gen. (askanews) – Giorgio Napolitano, anche nella suanuova veste di presidente emerito della Repubblica, continua asottolineare la necessità della partecipazione di tutti “allevicende politico-istituzionali” come elemento di garanzia per lademocrazia e di salute del Paese: “Sono contento per la piccolafolla venuta a salutarmi. Questo spirito di partecipazioneemotiva non può che far bene al Paese ed è una garanzia per lacontinuità delle istituzioni democratiche”.

Durante i festeggiamenti per il suo “ritorno a casa” organizzatinel quartiere Monti di Roma, Napolitano ha fatto sapere aigiornalisti che lo attendevano che non avrebbe rilasciatodichiarazioni circa l’attualità. Sulle sue dimissioni ha soloriferito che qualcuno avrebbe voluto restasse al Quirinale, mache lui ritiene “meglio lasciare quando si è in piedi”,auspicando che si torni alla normalità, “dopo un periodoeccezionale”. Quindi ha rivolto un augurio al suo successore,”uomo o donna” che sia: “Fare bene il proprio lavoro, applicarsimolto ai problemi, alle fatture delle leggi”. “Io ho cercato difare il mio dovere – ha rimarcato – finché ho avuto le forze diprendere iniziative istituzionali”.

L’accoglienza calorosa del quartiere nel quale risiede da tempo,e nel quale è tornato dopo la permanenza dei nove anni alQuirinale, è stata apprezzata da Napolitano, il quale hasottolineato l’eccezionalità della circostanza durante ilbrindisi, all’aperto in un bar in piazzetta Madonna di Monti, edavanti a una torta che rappresentava il Colosseo, adornata conbandierine italiane e dal simbolo del quartiere. Con lui lamoglie Clio e il figlio Giorgio, mentre a fare gli onori “dellapiazzetta” c’era il macellaio Pietro, col quale Napolitano hachiacchierato, come anche con altri abitanti che da tempo loconoscono e con alcuni bambini presenti.

Il quartiere gli ha infine tributato l’ultimo omaggio dicommiato: una nevicata – naturalemnte finta -, come quella cheogni agosto viene riprodotta a Santa Maria Maggiore percommemorare il miracolo della Madonna, opera di un architettolocale. Ha poi faticato, il presidente emerito, al termine delrinfresco, per farsi strada tra la folla e raggiungerel’automobile che l’ha riportato a casa. In via Dei Serpenti.Sgr

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
[an error occurred while processing this directive]
Torna su