Header Top
Logo
Mercoledì 1 Marzo 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Renzi: proposta Pd per Colle sarà formalizzata il 28

colonna Sinistra
Venerdì 16 gennaio 2015 - 17:07

Renzi: proposta Pd per Colle sarà formalizzata il 28

Facciamo nostro dovere o avremo colpa.Dialogo con tutti ma no veti
20150116_170725_EBE0FCF4

Roma, 16 gen. (askanews) – La proposta del Pd per il Quirinale dovrà essere formalizzata il giorno prima della prima votazione, ossia il 28. Lo ha proposto il segretario del Pd, Matteo Renzi, parlando alla Direzione nazionale.

“Si voterà giovedì 29 alle ore 15 – ha ricordato Renzi – io credo sia opportuno che questa Direzione si ritenga convocata in modo permanente, e fare in modo che in qualsiasi momento i capigruppo, il segretario e la delegazione del Pd possa essere ospite dei gruppi per approfondire, discutere, dialogare in qualsiasi momento, salvo poi immaginare che nelle 24 ore precedenti al primo voto dovremo arrivare a formalizzare la proposta Pd riunendo i gruppi e i grandi elettori”.

Questo appuntamento dovrà essere “preceduto da un giro di incontri con gli altri parti partiti”, ha aggiunto Renzi, secondo il quale la delegazione dem sarà composta da “segretario, due capigruppo, vicesegretari e presidente”.

“Sarà importante per noi partire da un dato di fatto… L’altra volta non è andata bene, una forzatura innanzitutto nei confronti di Napolitano. Oggi il Pd – ha sottolineato Renzi – è chiamato a una responsabilità rispetto alla quale o noi siamo in condizioni di fare quello che è necessario o noi saremmo quelli che saranno additati come i colpevoli, giustamente”.

Il capo dello Stato si elegge “insieme a tutti”, ma non sono accettabili “veti”, nemmeno dal Pd, ha poi rimarcato il segretario Pd. “I nostri alleati di governo saranno assieme a noi in questa sfida e saranno le prime persone con le quali avremo modo di colloquiare. Niente ironie o demagogie, il presidente della Repubblica si fa cercando di coinvolgere tutti.E se qualcuno si chiama fuori, faremo senza di lui, nessuno ha diritto di mettere veti, nemmeno tra di noi”.

“Abbiamo bisogno – ha precisato – non di scegliere il nostro giocatore ma l’arbitro di tutti, la solidità istituzionale sarà un elemento di assoluto rilievo”.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
[an error occurred while processing this directive]
Torna su