Header Top
Logo
Lunedì 27 Marzo 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • FI: Sisto, su primarie normale dialettica interna

colonna Sinistra
Lunedì 2 giugno 2014 - 11:03

FI: Sisto, su primarie normale dialettica interna

(ASCA) – Roma, 2 giu 2014 – ”Raffaele Fitto vuole introdurreun metodo diverso di selezione della classe dirigente delpartito che deve valere per tutti gli incarichi meno,ovviamente, che per Berlusconi”. Intervistato da Il Mattino,il deputato di Forza Italia Francesco Paolo Sisto entra neldibattito sulle primarie, spiegando che il confronto fa partedella ”normale dialettica interna a un partito” e che, alivello territoriale, le primarie aiuterebbero ”ilriavvicinamento agli elettori”; perche’ ”Fitto hadimostrato che se si fa campagna elettorale sul territorio,la risposta dell’elettorato arriva”. Dalle scorse elezionieuropee, per Sisto e’ arrivato un segnale chiarissimo: ”Ilconsenso deve partire dal territorio. Questa fu l’intuizionedi Berlusconi nel ’94 e ora noi dobbiamo rivitalizzarla.

Berlusconi e’ il nostro leader e punto di riferimento.

L’unico erede di Silvio Berlusconi e’ Silvio Berlusconi.

Percio’, la decisione finale spettera’ a lui, ma sono sicuroche anche il Presidente approva la discussione e il confrontointerno a Forza Italia”.

Quanto alla possibilita’ di riunire i moderati, a partireda Ncd, secondo Sisto ”da un punto di vista numerico, piu’siamo meglio e’. Ma per stare insieme non bastano i numeri.

Ncd deve avere il coraggio di un gesto di discontinuita’ neiconfronti del governo Renzi. Le modalita’ possono esserevarie, ma il mantra e’ ‘non puoi essere maggioranza eopposizione allo stesso tempo”’. Da escludere, invece, lapossibilita’ di un gruppo unico al Senato tra Ncd edissidenti di Forza Italia: sarebbe ”come pretendere di faregiocare interisti e milanisti nella stessa squadra”.

com/vlm

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
[an error occurred while processing this directive]
Torna su