Header Top
Logo
Martedì 27 Giugno 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Elezioni: a Susa vince Plano il No Tav del Pd.

colonna Sinistra
Mercoledì 28 maggio 2014 - 18:44

Elezioni: a Susa vince Plano il No Tav del Pd.

(ASCA) – Torino, 28 mag 2014 – L’esponente No tav del Pd,anche se per un soffio, ce l’ha fatta. In una Valsusa checonferma il primato del Movimento 5 Stelle nel suo capoluogoa Susa, Sandro Plano, esponente ”eretico” del partito diRenzi, che ha capeggiato una lista che ha coagulato glioppositori all’infrastruttura, sostenuto anche se nonufficialmente dai pentastellati, ha battuto per soli ottovoti il sindaco uscente Gemma Amprino, Ncd, Si tav: 1906preferenze contro 1898.

”Sono soddisfatto – commenta all’Asca Plano, che di Susafu gia’ sindaco cinque anni fa – quella che era stata dipintacome una citta’ accanita sostenitrice della Tav e’ invecespaccata in due. E questa e’ una tendenza che e’ stataconfermata in altri comuni come Almese e Condove. Certo e’stata una vittoria risicata la mia, ma molto bella perche’ottenuta contro un avversario molto forte, sostenuto anchedal nuovo presidente della Regione Sergio Chiamparino”. Unavittoria che rischia di creare paradossalmente qualchedispiacere al Pd locale, ma Plano assicura: ”Il Pd non si e’intromesso in questa votazione. La campagna elettorale si e’svolta in un clima democratico e rispettoso, non ci siamoscambiati invettive con la Amprino, ma anzi e’ stata unacompetizione corretta e signorile, una vittoria innanzituttodella democrazia segusina”.

”I miei primi provvedimenti? So che deludero’ molti -prosegue Plano -, ma faro’ il sindaco di Susa: ho intenzionedi realizzare un senso unico di cui la citta’ ha estremobisogno, un campetto da calcetto e da pallavolo, unosportello turistico.

E poi ho gia’ detto che mi occupero’ innanzitutto di scuola,dell’ospedale e degli anziani”. Ma il terreno su cui Planoe’ piu’ atteso dall’opinione pubblica non solo locale e’quello della Tav. A cominciare dalla decisione o meno direstare nell’Osservatorio guidato da Mario Virano finorapresidiato dalla Amprino. ”Su questo tema – osserva Plano -non posso dire come fanno tutti gli eletti, che saro’ ilsindaco di tutti.

Saro’ coerente con il nostro programma e innanzituttodecidero’ assieme agli altri sindaci della valle, mentre finoad oggi Amprino si e’ mossa in modo un po’ individuale. Noici candidiamo ad essere il portavoce di questocoordinamento.

Posso anticipare pero’ che la nostra opposizione alla Tavsara’ ferma ma legale ”. eg/res

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
[an error occurred while processing this directive]
Torna su