Header Top
Logo
Martedì 21 Novembre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Regioni: Lanzetta, bisogna pensare a piano strategico per il Sud

colonna Sinistra
Martedì 27 maggio 2014 - 19:00

Regioni: Lanzetta, bisogna pensare a piano strategico per il Sud

(ASCA) – Roma, 27 mag 2014 – ”Occorre ribaltare il modo diessere delle Regioni, occorre valorizzare i territori.

Abbiamo l’occasione della attuazione della legge Delrio ebisogna lavorare ad un cambiamento delle nostre Regioni edelle Autonomie”. E’ la strada indicata dal ministro per gliAffari Regionali, Maria Carmela Lanzetta, che questopomeriggio e’ intervenuta alla presentazione del rapporto2013 preparato da Issirfa-Cnr. ”Le Regioni sono troppo piccole per pensare allo sviluppoin maniera convincente e, soprattutto per spendere in manieraintelligente le risorse disponibili – ha spiegato Lanzetta -Perche’ allora non pensare ad un piano strategico comune perle regioni del mezzogiorno’? Un piano strategico cheindividui le priorita’ in termini di infrastrutture, diservizi, di settori economici su cui puntare, di capitaleumano”.

Secondo il ministro serve ”un piano credibile chefuoriesca finalmente da un approccio tutto localisticogestito in chiave clientelare. Un piano strategico ha unavalenza pedagogica, consente di superare una visione dellacosa pubblica basata sui particolarismi e rafforza il sensodi comunita’ della nostra gente.

Un piano strategico – ha concluso – puo’ essere il punto diriferimento anche per le citta’ metropolitane e i nuovi Entidi area vasta. Non credo che pensare cio’ significhiconcepire in modo salvifico la programmazione. Io credo,invece, che significhi ritornare a pensare in grande, avereuna visione e soprattutto fuoriuscire da una logica delgiorno per giorno.

Tutto cio’ significa spendere meglio le risorse che icittadini ci affidano”.

rus/mau

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
[an error occurred while processing this directive]
Torna su