Header Top
Logo
Sabato 24 Giugno 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Fisco: Issirfa-Cnr, gap Regioni nord-sud. Pesano piani rientro sanita’

colonna Sinistra
Martedì 27 maggio 2014 - 13:48

Fisco: Issirfa-Cnr, gap Regioni nord-sud. Pesano piani rientro sanita’

(ASCA) – Roma, 27 mag 2014 – In termini fiscali emergono trale Regioni differenze marcate, con pressioni inferiori al2,5% per la Provincia Autonoma di Bolzano e la Valle d’Aosta,oltre il 4% per la Campania e il 4,7% per il Lazio. Uncittadino con redditi inferiori a 15.000 euro e’ esentatodall’addizionale Irpef a Bolzano, versa un’aliquotadell’1,25% in Basilicata e oltre il 2% in Calabria, Molise eCampania. Le aliquote dell’Irap vanno dal 3% di Bolzano, al3,45% di Trento, a quasi il 5 di Calabria, Molise e Campania.

E’ quanto emerge dal ”rapporto sulle Regioni in Italia 2013’dell’Istituto di studi sui sistemi regionali federali e sulleautonomie ‘Massimo Severo Giannini’ del Consiglio nazionaledelle ricerche (Issirfa-Cnr).

”L’aumento della pressione fiscale, soprattutto al Sud, e’legato ai piani di rientro sanitari e la sanita’ e’ un ambitonel quale la ‘contraddittorieta” si manifestamaggiormente”, spiega il direttore dell’Issirfa-Cnr, StelioMangiameli. ”Anche nel 2012 le politiche sono state mirateal contenimento della spesa e tra tagli lineari, innovazioniprocedurali, responsabilizzazione finanziaria e miglioramentodell’efficienza, in alcune Regioni l’erogazione dei Lea(Livelli essenziali di assistenza) e il diritto alla salutesono meno garantiti”. rus

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
[an error occurred while processing this directive]
Torna su