Header Top
Logo
Martedì 27 Giugno 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Alcoa: Zanda, lavorare per ripresa produzione

colonna Sinistra
Martedì 27 maggio 2014 - 17:54

Alcoa: Zanda, lavorare per ripresa produzione

(ASCA) – Roma, 27 mag 2014 – ”Su richiesta del nostro grupponella mattinata di giovedi’ 29 maggio sara’ discussanell’Aula del Senato la mozione del Pd che impegna il governoa cercare una soluzione positiva per l’Alcoa di Cagliari”.

Lo dice Luigi Zanda, presidente del gruppo del Pd al Senato.

La mozione, di cui primo firmatario il senatore del Pdeletto in Sardegna Ignazio Angioni impegna il governo ”adintraprendere, d’intesa con la Regione Sardegna e con lerappresentanze sindacali, ogni opportuna iniziativa checonsenta di mantenere in efficienza gli impianti di Alcoa srloltre la data del 30 giugno prossimo, nell’ottica di unaripresa della produzione e, quindi, della salvaguardia deiposti di lavoro”. Il documento, che e’ stato sottoscritto anche dalpresidente del gruppo Luigi Zanda e dai senatori del PdGiuseppe Cucca, Silvio Lai, Luigi Manconi, SalvatoreTomaselli, Massimo Caleo, Stefano Collina, Erica D’adda,Camilla Fabbri, Nicoletta Favero, Rita Ghedini, PatriziaManassero, Pamela Orru’, Carlo Pegorer, Stefania Pezzopane,Pasquale Sollo e Maria Spilabotte, ricostruisce la situazioneoccupazionale della Sardegna e chiede un intervento immediatodell’esecutivo. ”In Sardegna – si legge nella mozione – tra il 2012 e il2013 sono stati persi a causa della crisi oltre 43 mila postidi lavoro, tanto che al termine del 2013 su una popolazionecomplessiva di circa 1 milione e 600 mila abitanti, idisoccupati erano 117 mila. In questo quadro si colloca anchela vicenda di Alcoa srl, la multinazionale leader nellaproduzione di alluminio, presente in Sardegna dal 1996, cheil 30 novembre 2012 ha deciso di fermare le produzioni dialluminio primario e di cedere gli impianti sardi ad un nuovoacquirente. Nonostante siano state avviate trattative con unaserie di potenziali investitori stranieri, tuttavia, atutt’oggi il rischio e’ che si proceda alla disattivazionedegli impianti senza che sia subentrato un nuovoproprietario. Sono circa mille i lavoratori che oggiricorrono agli ammortizzatori sociali e che rischiano ilposto. Per questo si impegna il governo ad assumere ogniiniziativa tesa a sostenere le attivita’ imprenditorialidella regione Sardegna e lavorare per la ripresa dellaproduzione di Alcoa. Si chiede inoltre – conclude la mozione- di garantire ai lavoratori di Alcoa srl e a quelli dellesocieta’ dell’indotto di poter fruire, per l’anno in corso,degli ammortizzatori sociali e delle altre forme di sostegnoall’occupazione cosi’ che possano sentirti partecipi di unpiano di rilancio dell’attivita’ produttiva”. com-njb

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
[an error occurred while processing this directive]
Torna su