Header Top
Logo
Giovedì 23 Marzo 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Europee: Giro (PI), Renzi unico leader di governo vincente

colonna Sinistra
Lunedì 26 maggio 2014 - 13:02

Europee: Giro (PI), Renzi unico leader di governo vincente

(ASCA) – Roma, 26 mag 2014 – ”Per la prima volta dalleelezioni del parlamento europeo del 1979 questa volta ildibattito pre-elettorale e’ stato centrato sul futurodell’Europa e il messaggio dall’Italia e’ chiaro. L’Italia e’il Paese europeo con il maggior numero di partecipanti alvoto, che fa da argine al populismo”. Lo ha dichiarato ilsottosegretario Mario Giro (PI), commentando i risultatidelle elezioni europee. ”Renzi e’ l’unico leader europeo di governo che vede isuoi consensi del partito decollare. Anche in Germania la CDUha registrato una contrazione. Il nuovo panorama politicoeuropeo dopo le elezioni inizia con il semestre italiano ede’ un buon segno perche’ il cambiamento e la rispostaall’insoddisfazione europea puo’ iniziare subito, Renzi e’rafforzato contro ogni previsione, pienamente legittimato perrealizzare un rapido cambiamento che va oltre l’Italia.

Durante il semestre italiano, il Primo Ministro puo’innestare in Europa una dose d’urgenza e determinazione nelrealizzare riforme forti che ridiamo speranza a tutti glielettori europei”, continua il sottosegretario. ”Con il voto di ieri, gli italiani hanno fatto la sceltagiusta, contribuendo in modo determinate a fare da argine alpopulismo, a disegnare un’Europa piu’ attenta a tutte lepersone in difficolta’ e ad accelerare la realizzazione delleriforme in Italia”, ha proseguito Giro, commentando leimplicazioni del voto. ”A livello nazionale il Governo esce fortementerafforzato, tiene l’accordo sulle riforme, con questi numerinon potrebbero esserci alternative. Sono invece sconfittiavventurismi politici di piccolo cabotaggio e ildisfattismo.

I Popolari per l’Italia hanno scelto di non presentare unalista propria alle elezioni europee per contribuire a questosuccesso, non frammentando il voto, rafforzando cosi’l’Esecutivo. Alle europee era necessario canalizzare lascelta contro il populismo e non frammentarsi. In unacampagna per le Europee che era polarizzata in un referendumtra cambiamento e rabbia, noi, come la maggioranza degliitaliani, abbiamo deciso di stare con le soluzioni concrete,con un’ipotesi di cambiamento. Il progetto dei Popolari perl’Italia ha invece una sua ragione di essere tra la gente,per dare riposte solidali, a partire da chi e’ piu’ indifficolta’. Percio’ i Popolari sono stati presenti a moltirinnovi amministrativi locali”, ha concluso ilsottosegretario Giro. com/vlm

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
[an error occurred while processing this directive]
Torna su