Header Top
Logo
Giovedì 30 Marzo 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Mafia: Gratteri, da 30 anni al Nord e dove si fanno grandi opere (2)

colonna Sinistra
Giovedì 22 maggio 2014 - 14:26

Mafia: Gratteri, da 30 anni al Nord e dove si fanno grandi opere (2)

(ASCA) – Roma, 22 mag 2014 – Nonostante, dunque, le Grandiopere siano destinate ad attrarre l’interesse mafioso,”dobbiamo continuare, non possiamo dire: fermiamo tutto”,ha osservato il procuratore aggiunto di Reggio Calabria.

”Ormai – ha aggiunto Nicola Gratteri – se non altro dalpunto di vista dell’impatto ambientale, il disastro e’ statofatto: vedo dappertutto colate di cemento, quindi si trattadi riempire queste colate. Se l’opera da fare la si ritieneimportante per il rilancio, come volano per l’Italia, l’operadeve essere fatta”. A tal proposito il magistrato ha infatti evidenziato che”uno Stato democratico non puo’ dire: non facciamo una taleopera perche’ cosi’ si ingrassano le mafie. Fare questeequazione significa il fallimento dell’idea stessa di Stato.

Il probelema della presentza delle mafie e’ solo di regole,se la mafia e’ piu’ forte rispetto a vent’anni fa perche’piu’ ricca, vuol dire che non sono state fatte quellemodifiche normative, i militari le chiamano ‘regoled’ingaggio’, per le quali non e’ conveniente delinquere. Noidobbiamo fare tante modifiche normative che non rendanoconveniente delinquere”, ha concluso Gratteri.

com-stt/sam/

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
[an error occurred while processing this directive]
Torna su