Header Top
Logo
Martedì 27 Giugno 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Dl Irpef: emendamenti relatori, da rendite finanziarie a enti ricerca

colonna Sinistra
Martedì 20 maggio 2014 - 16:28

Dl Irpef: emendamenti relatori, da rendite finanziarie a enti ricerca

(ASCA) – Roma, 20 mag 2014 – Tra gli emendamenti dei relatori al dl Irpef, i cui termini per la presentazione scadono questo pomeriggio alle 18, figura la proposta per l’equiparazione della tassazione di dividendi e plusvalenze sulle partecipazioni qualificate e non qualificate. Ad annunciarlo e’ la relatrice del provvedimento all’esame delle commissioni Finanze e Bilancio del Senato, Cecilia Guerra del Pd. Finora la tassazione sulle partecipazioni non qualificate era inferiore a quella delle qualificate, ma l’innalzamento dal 20 al 26% dell’aliquota provoca uno squilibrio sotto il profilo fiscale che l’emendamento tende a cancellare con una equiparazione al rialzo per le partecipazioni qualificate. Oltre a questa proposta di modifica i relatori sono al lavoro per presentare emendamenti sugli enti di ricerca, per consentire a quelli beneficiati da finanziamenti comunitari di prorogare i contratti in essere al personale, in deroga al tetto de ivoncoli di spesa; e sul fondo di compensazione per la compartecipazione ai fondi Ue. Per quanto riguarda l’emendamento che il relatore Ncd, Antonio D’Ali’ aveva annunciato e che riprende le norme del ddl Zanda, questo sara’ presentato direttamente per l’Aula, mentre sull’ampliamento della platea del bonus Irpef, sostenuta con forza dal Ncd, la relatrice Guerra spiega che si tratta di un tema ”tra i piu’ delicati” su cui ”il governo sta ragionando per capire se ci sono gli spazi” di copertura finanziaria. njb/mau

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
[an error occurred while processing this directive]
Torna su