Header Top
Logo
Sabato 25 Marzo 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Libia: Gasparri (FI), Berlusconi fu l’unico a temere nuove guerre

colonna Sinistra
Lunedì 19 maggio 2014 - 14:37

Libia: Gasparri (FI), Berlusconi fu l’unico a temere nuove guerre

(ASCA) – Roma, 19 mag 2014 – ”Si dia merito a Berlusconi diaver cercato di evitare questo disastro. Fu l’unico,inascoltato, che si oppone alla guerra contro la Libia”. Loafferma il senatore di Forza Italia Maurizio Gasparri. ”In Libia e’ ancora una volta guerra – prosegue – . Ilgenerale Khalifa Haftar ha assaltato il Parlamento e levittime aumentano. Oggi si riparla di emergenza libica ma laverita’ e’ che quello che sta accadendo era facilmenteprevedibile. Ed e’ il frutto della fallimentare politicaestera di Obama che in maniera irresponsabile insieme aSarkozy, e con il sostegno di Napolitano, vollero lasciagurata guerra in Libia. La morte di Gheddafi ha causatosolo un vuoto di potere che ha alimentato il golpe di questigiorni. Chi ha finanziato Khalifa Haftar? Chi ha concesso chela Libia diventasse terra di nessuno, in preda a bande inlotta tra loro?”. Berlusconi ”conosceva quella terra e sapeva che sisarebbe aperto un vuoto enorme- scive ancora Gasparri in uncomunicato – . Anche Napolitano preferi’ ascoltare i venti diguerra americani e francesi. Berlusconi aveva ragione. Nonsolo nuovi morti, ma anche nuove partenze di immigratidiretti sulle nostre coste nell’indifferenza totaledell’Unione europea e nell’incapacita’ del nostro governo didire basta a operazioni fallimentari come Mare Nostrum. Sonoqueste le conseguenze di scelte pessime. Serve una politicaestera credibile e seria urgentemente. Renzi si renda contoche governare vuol dire anche di questo”. com-sgr/cam/bra

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
[an error occurred while processing this directive]
Torna su