Header Top
Logo
Giovedì 20 Luglio 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Minori: Ferranti, pene alternative efficaci,investire con piu’ decisione

colonna Sinistra
Mercoledì 14 maggio 2014 - 15:09

Minori: Ferranti, pene alternative efficaci,investire con piu’ decisione

(ASCA) – Roma, 15 mag 2014 – ”Una ricerca di grande rigore esuggestione, che conferma la particolare rilevanzadell’ambito socio-educativo nella risposta penale el’efficacia delle pene alternative nel ridurre il rischio diricadute nel reato”. Cosi’ Donatella Ferranti, presidentedella commissione Giustizia alla Camera, commenta la ricercasu recidiva e minori condotta dal Dipartimento per lagiustizia minorile e presentata oggi al convegno ”Tolleranzamille. Buone prassi di inclusione sociale per i minorenniautori di reato’, organizzato dall’Ordine nazionale degliassistenti sociali e dal ministero della Giustizia. ”La recidiva – sottolinea l’esponente del Pd,intervenendo al convegno in corso alla Sala monumentale alargo Chigi – comporta un costo sociale ed economico nonindifferente: disarma il senso di sicurezza di unacollettivita’, deprime gli investimenti, incide negativamentesul bilancio dello Stato. Ridurre la recidiva si traducepercio’ in un contributo tutt’altro che irrilevante allacrescita di un paese in termini di legalita’, risparmio ecompetitivita”’.

A giudizio di Ferranti dunque, quanto ai reati meno gravi,”sia per cio’ che riguarda i minori sia per la delinquenzadegli adulti occorre investire con piu’ decisione nelladirezione di interventi sociali ed educativi nell’area penaleesterna”.

La ricerca, la prima in Italia a carattere”longitudinale’, conferma peraltro – a giudizio dellapresidente della commissione Giustizia – l’importanza e ilruolo del Dipartimento per la giustizia minorile, strutturache ”andrebbe anzi valorizzata e sviluppata senza cedere alrichiamo di una spending review dai risparmi effimeri”.

com/vlm

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
[an error occurred while processing this directive]
Torna su