Header Top
Logo
Venerdì 23 Giugno 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Berlusconi: Brunetta, dopo parole Geithner serve commissione inchiesta

colonna Sinistra
Martedì 13 maggio 2014 - 11:57

Berlusconi: Brunetta, dopo parole Geithner serve commissione inchiesta

(ASCA) – Roma, 13 mag 2014 – ”Il complotto. Dall’America diObama arriva la prova decisiva del golpe europeo control’Italia per abbattere Silvio Berlusconi. La democrazia dopoquei fatti del 2011 e’ sospesa. E la estromissionepolitico-giudiziaria del leader di Forza Italia e’ ilcoronamento di quella trama. Napolitano e Renzi silenti. IlParlamento indaghi”. Lo dichiara in una nota RenatoBrunetta, presidente dei deputati di Forza Italia.

”Contro l’Italia si e’ consumato nell’estate-autunno del2011 si e’ consumato un delitto. La democrazia fu violataabbattendo un governo eletto dal popolo. Ci fu un complotto.

Il presidente del Consiglio Silvio Berlusconi, dopo averresistito a mesi di pressioni, contrastando con successo lasequenza di scissioni pilotate dall’alto, dovette abbandonaredinanzi alle minacce gravissime che avrebbero spazzato via ilsistema economico italiano. Erano venute alla luce gia’ negliscorsi mesi, per bocca di diversi autorevoli personaggi,manovre condotte da altissimi vertici istituzionali in Italiae nelle sedi europee per cancellare l’esito della volonta’del popolo sovrano. Era stata una gara di minimizzazione, almassimo era stata utile a indebolire il Colle per indurlo adaccettare a Palazzo Chigi il novello nocchiero dei poteriforti, Matteo Renzi.

Adesso basta”, aggiunge Brunetta. ”Il documento inequivocabile che certifica il complottoper uccidere la democrazia in Italia, eliminando SilvioBerlusconi, ha il sigillo dell’America di Barack Obama. Ilsegretario al Tesoro, al tempo di quei fatti, Tim Geithner,lo ha certificato in un libro di memorie. Pone alla ribaltala grande questione sollevata da Silvio Berlusconi dall’annoscorso. E cioe’ che in Italia non c’e’ democrazia. E lademocrazia non e’ un lusso a cui in tempi di crisi si puo’rinunciare. Senza sovranita’ popolare esercitata attraversol’elezione di un governo, siamo schiavi di altri poteri, chenon hanno bisogno del voto per comandare, anzi vanificano ilvoto proprio per comandare meglio. Cosa successe nell’autunno del 2011. Ci fu ”una trama’ diceGeithner. ”Un piano’ di alti ”ufficiali’ (ministri?commissari europei?) che domandarono attraverso di lui aBarack Obama di far cadere Berlusconi – prosegue Brunetta -.

Geithner dice: ”Noi rifiutammo’. Questo rifiuto feceaddirittura piangere Angela Merkel. Berlusconi cadde pocodopo. Obama rifiuto’ di premere il grilletto, ma si trovo’evidentemente qualcun altro per dare compimento al complottoe costringere alle dimissioni Berlusconi. Perche’ fu puntataalla tempia non del nostro premier, ma dell’Italia, della suastessa sopravvivenza come sistema economico, la pistola dellospread, caricato mortalmente con un imbroglio”. ”Non esiste solo la testimonianza del segretario alTesoro americano. O quella di Brunetta, o Alan Friedman. Loha fatto anche il ”Financial Times’, che in una inchiestadell’editorialista Peter Spiegel e’ giunto alle medesimedevastanti conclusioni. Ci domandiamo: puo’ il Colle e chi loabita, stringersi nelle spalle, e far finta di nulla dinanzia questo attentato gravissimo alla nostra sovranita’nazionale e alla nostra Costituzione? Puo’ il Parlamentolimitarsi a votare inutili fiducie a provvedimenti marginalio cimentarsi con riforme istituzionali rappezzate, ignorandoquesti fatti? Chiediamo con ogni forza, solennita’ e urgenzal’istituzione di una Commissione di indagine parlamentare,dotata dei piu’ ampi poteri che la Costituzione le assegna. Esiamo francamente meravigliati che nessuna Procura dellaRepubblica – sottolinea il presidente dei deputati FI – abbiaaperto un fascicolo dinanzi all’evidenza di un attentatocontro la Costituzione dello Stato. Ma questo e’ un fascicoloche, se e’ una persona perbene, deve aprire anzitutto uno deibeneficiari ”a sua insaputa’ di questo abuso. Matteo Renzici sei?”.

com/vlm

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
[an error occurred while processing this directive]
Torna su