Header Top
Logo
Lunedì 24 Luglio 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Moro: Grasso, onorarne memoria con nuovo spirito costituente per riforme

colonna Sinistra
Venerdì 9 maggio 2014 - 10:56

Moro: Grasso, onorarne memoria con nuovo spirito costituente per riforme

(ASCA) – Roma, 9 mag 2014 – ”Dico che se nell’atto dicostruire una casa nella quale dobbiamo ritrovarci tutti adabitare insieme, non troviamo un punto di contatto, un puntodi confluenza, veramente la nostra opera puo’ dirsi fallita.

Divisi -come siamo- da diverse intuizioni politiche, dadiversi orientamenti ideologici, tuttavia noi siamo membri diuna comunita’. La comunita’ del nostro Stato e vi restiamouniti sulla base di un’elementare, semplice idea dell’uomo,la quale ci accomuna e determina un rispetto reciproco versogli altri”. Queste parole furono pronunciate il 13 marzo1947 da un ragazzo di trent’anni, Aldo Moro, al quale spetto’quel giorno di illustrare all’Assemblea Costituente ilprogetto dei primi tre articoli nella nostra Costituzione.

Rileggendo quel bellissimo intervento non posso che fare unariflessione. I costituenti avevano alle spalle la guerra,venivano da tradizioni culturali diversissime e sostenevanoidee politiche talvolta antitetiche: erano avversari maseppero unirsi nel comune obiettivo di definire ”una formuladi convivenza” in grado di permettere l’esercizio dellademocrazia”. E’ quanto scrive su Facebook il presidente delSenato, Piero Grasso, nell’anniversario dell’assassinio diAldo Moro.

2Oggi, ad oltre sessant’anni da quel giorno e aesattamente trentasei dall’uccisione di Moro, stiamoriscrivendo parte di quella Costituzione. Non possiamo piu’sottrarci al compito di rendere le nostre istituzioni piu’efficienti ed in grado di affrontare le grandi sfide che sipongono davanti a noi.

Questo ineludibile impegno – aggiunge Grasso – non puo’ e nondeve essere materia di campagna elettorale, di rivendicazionidi parte, di personalismi. Dobbiamo recuperare il senso diresponsabilita’ e di rispetto, la capacita’ di guardare allefuture generazioni piuttosto che alle prossime elezioni e lospirito di condivisione, nell’interesse dei cittadini, che fuproprio dei padri costituenti”.

”Questo sarebbe il miglior modo di onorare la memoria diuno statista tra piu’ rilevanti della nostra storia e direndere omaggio ad un uomo che ha pagato con la vita, e incircostanze ancora non del tutto chiarite, le sue idee e ilsuo impegno per la collettivita”’, conclude il presidentedel Senato.

red/vlm

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
[an error occurred while processing this directive]
Torna su