Header Top
Logo
Giovedì 30 Marzo 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Regioni: Lanzetta, riduzione cospicua del contenzionso davanti Consulta

colonna Sinistra
Mercoledì 7 maggio 2014 - 15:25

Regioni: Lanzetta, riduzione cospicua del contenzionso davanti Consulta

(ASCA) – Roma, 7 mag 2014 – C’e’ ”la necessita’ di ridurreil piu’ possibile il numero delle leggi sottoposteannualmente al vaglio della Consulta”. Lo annuncia ilministro per gli Affari Regionali, Maria Carmela Lanzetta,illustrando le linee programmatiche del suo ministero inun’audizione alla Commissione Affari costituzionali dellaCamera. ”In continuita’ con il lavoro svolto dalSottosegretario Delrio – spiega – intendiamo intensificareal massimo l’attivita’ di mediazione con le Regioni e leProvince autonome nella fase di confronto che precedel’eventuale impugnativa. L’obiettivo e’, ovviamente, unariduzione cospicua del contenzioso al fine di evitare, ilpiu’ possibile, che il giudizio di legittimita’ dinanzi allaCorte perda quel carattere di eccezionalita’ e di extremaratio che dovrebbe essergli proprio per diventare invece,come spesso ora accade, l’unica sede istituzionale in cuiStato e Autonomie chiariscono e delimitano i confini dellerispettive competenze.

L’esame congiunto – in via preventiva – dei progetti di leggerappresenta, pertanto, un passaggio fondamentaledell’istruttoria condotta dagli Uffici, in applicazione econcreta attuazione del principio di leale collaborazione”.

Secondo Lanzetta, arrivare ”ad un effetto deflattivo e’ diestrema importanza quantomeno nelle more dell’adozione dellariforma costituzionale all’esame del Governo, destinata aridimensionare notevolmente quel margine di incertezzanormativa che – caratterizzando l’attuale riparto dicompetenze tra Stato, Regioni e Province autonome – e’ causadi conflitto in sede giudiziaria”.

rus

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
[an error occurred while processing this directive]
Torna su