Header Top
Logo
Giovedì 23 Marzo 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Pedofilia: Vezzali(SC), contrasto violenze minori e’ dovere istituzioni

colonna Sinistra
Martedì 6 maggio 2014 - 15:20

Pedofilia: Vezzali(SC), contrasto violenze minori e’ dovere istituzioni

(ASCA) – Roma, 6 mag 2014 – ”L’infanzia abusata in Italianon e’ un’infanzia emarginata e degradata. Gli abusi sessualisui minori avvengono in ogni contesto sociale e i carneficispesso sono persone perfettamente integrate, quindi difficilida riconoscere, molto spesso familiari, persone di fiducia opurtroppo figure religiose”. Lo dichiara Valentina Vezzali,deputata di Scelta civica, nella Giornata contro lapedofilia. ”La Convenzione di Lanzarote adottata dal Comitato deiMinistri del Consiglio d’Europa, sottoscritta dagli statimembri del COE, fra i quali l’Italia – prosegue – , e’ unostrumento importantissimo per la lotta contro gli abusi suiminori. Sono circa due milioni le bambine e i bambini cheogni anno nel mondo sono sfruttati nell’industria del sesso,tenendo conto che sulla rete internet sono diffuse piu’ di unmilione d’immagini di minori sottoposti ad abusi. Di questi,stimati da dieci a ventimila, solo poche centinaia sonoidentificate. I restanti continuano a subire abusi”.

Quindi Vezzali conclude: ”Sono dati allarmanti e ognunodi noi ha il dovere di non restare indifferente davanti aquesti crimini. I bambini che subiscono violenza sono quelliche hanno minori difese, che non hanno protezione e chespesso non si confidano perche’ si sentono in colpa. Bisognaagire su due fronti: quello di un serio Osservatoriopermanente per monitorare quanto piu’ possibile losfruttamento e gli abusi sui minori e quello di fornirestrumenti di sensibilizzazione, perche’ il minore che subisceviolenza ha bisogno di sostegno, deve comprendere che non e’colpevole e deve prendere coscienza che e’ lui la vittima”.

com-sgr/mau/ss

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
[an error occurred while processing this directive]
Torna su