Header Top
Logo
Giovedì 23 Novembre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Legge elettorale: Senato dice no a inversione di campo con Camera

colonna Sinistra
Martedì 26 novembre 2013 - 15:33

Legge elettorale: Senato dice no a inversione di campo con Camera

+++Quagliariello annuncia in Commissione Affaricostituzionali, a Palazzo Madama, il prossimo ddl per la finedel bicameralismo perfetto+++.
di Angelo Mina.

(ASCA) – Roma, 26, nov – Il ministro per le Riforme, GaetanoQuagliariello, in una breve riunione dell’Ufficio dipresidenza della Commissione Affari costituzionali delSenato, oggi pomeriggio, ha informato formalmentedell’intenzione del governo di varare un disegno di legge perla riduzione del numero dei parlametari e per la fine delbicameralismo perfetto. Lo ha confermato la presidente dellaCommissione, Anna Finocchiaro, spiegando che ”c’e’l’intendimento del governo di dare il via alla fase delleriforme con un ddl sulla riduzione del numero deiparlamentari e l’abolizione del bicameralismo perfetto, chesara’ portato al prossimo Consiglio dei ministri e poiassegnato”. Prevedendo la presentazione del ddl al Senato, e’ statochiesto se con oggi si possa dire che inizia un’inversione dicampo tra Camera e Senato, con il passaggio a Montecitoriodella riforma elettorale. ”Non ho alcun elemento perrispondere affermativamente a questa domanda”, ha detto laFinocchiaro, che pero’ nuovamente sollecitata sull’argomento,ha aggiunto: ”No. La riforma elettorale si fa qui”. Domanda analoga e’ stata fatta al ministro Quagliariello.

Il ddl qui al Senato sulla fine del bicameralismo perfetto esul numero dei parlamentari vuol dire che si e’ vicini a unainversione di campo? ”Questo -ha risposto il ministro- none’ di competenza dell’esecutivo, questo significasemplicemente che il governo ha voluto esplicitare quelle chesono le sue intenzioni”. E’ una sollecitazione ad affrontareil problema delle riforme? ”Se la vuol vedere cosi’…”. Il senatore della Lega Nord Roberto Calderoli, lasciandol’Ufficio di presidenza della Commissione Affaricostituzionali e avviandosi verso l’Aula, risponde cosi’ alcronista che gli chiede se siano vere le voci sull’inversionedi campo tra Camera e Senato: ”Certo che sono vere: civogliono provare, ma ci opporremo fino in fondo”. min/vlm

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
[an error occurred while processing this directive]
Torna su