Header Top
Logo
Mercoledì 28 Giugno 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Berlusconi: Romani (FI), inaccettabile accelerazione su decadenza

colonna Sinistra
Sabato 23 novembre 2013 - 12:47

Berlusconi: Romani (FI), inaccettabile accelerazione su decadenza

(ASCA) – Roma, 23 nov – ”Non comprendiamo i continuiriferimenti alla data del 27 novembre come giorno previstoper il voto in aula al Senato sulla decadenza del PresidenteBerlusconi. Lo stesso Presidente Grasso ha riferito dellacalendarizzazione in aula, con riferimento al 27 novembre, main ogni caso dopo la conclusione dei lavori in aula dellalegge di stabilita’. Nell’ultima capigruppo si e’ anchedeciso che i lavori in aula inizieranno alla conclusione deilavori in commissione. In sintesi dunque: conclusione deilavori in commissione, passaggio in aula della legge distabilita’ e dopo, solo dopo, voto sulla decadenza. Nonaccetteremo in alcun caso, ed e’ contraddetto dalle decisionidella capigruppo e dalle parole del Presidente, l’apertura diuna finestra all’interno del percorso parlamentare dellalegge di stabilita”’. Lo dichiara in una nota Paolo Romani,vicepresidente e presidente pro-tempore del gruppo FI – PDLSenato. ”Gia’ consideriamo come una imbarazzante forzatura ladecisione di proseguire anche oggi e domani la discussione incommissione della legge di stabilita’, non essendoci alcunascadenza imprescindibile legata alla legge stessa, pur diarrivare al voto in aula entro la data del 27. Sottolineando,inoltre, che in commissione si sono esaminati finora solocirca il 10% degli emendamenti, ed il Governo, quindi, staaddirittura pensando di correre in soccorso chiedendo il votodi fiducia sulla stabilita’, inammissibile per una leggecosi’ controversa. Non accetteremo ulteriori accelerazionidel voto sulla decadenza, un voto gia’ imposto in deroga atutte le piu’ basilari regole della democrazia”, concludeRomani.

com/vlm

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
[an error occurred while processing this directive]
Torna su