Header Top
Logo
Martedì 21 Novembre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Privatizzazioni: Napoli (FI), senza convinzione non portano a nulla

colonna Sinistra
Venerdì 22 novembre 2013 - 16:17

Privatizzazioni: Napoli (FI), senza convinzione non portano a nulla

(ASCA) – Roma, 22 nov – ”Il piano di privatizzazioniannunciato dal presidente del Consiglio non e’ un buonviatico per la crescita. Esso nasce da uno stato dinecessita’ (fare cassa e, in parte, ridurre il debito) e noncerto dalla personale convinzione di Letta e dei suoiministri di ritirare la mano pubblica dal controllo e dallagestione delle aziende”. Lo scrive in una nota OsvaldoNapoli, esponente di Forza Italia. ”Lascia perplessi, in particolare, la manovra annunciatasull’Eni. Per come sembra congegnata, essa comportadistruzione di ricchezza per gli azionisti-risparmiatori. Ilbuy-back per un valore di circa 2,5 miliardi attraversoemissione di azioni nuove da distruggere successivamente perconsentire allo Stato di preservare intatta la propria quota,altro non e’ che la richiesta agli azionisti di rinunciare aun valore complessivo di 2,5 miliardi, tanto infatti perdera’l’Eni in capitalizzazione”, ha aggiunto Napoli, secondo cui”Letta ripercorre lo stesso sentiero che vent’anni fa porto’il presidente dell’Iri, tale Romano Prodi, a svendere ilsistema bancario e, nel 1999, il presidente D’Alema a fare ungrazioso omaggio al dott. Colaninno che mise le mani suTelecom utilizzando il ‘cash’ della stessa societa’. Letta ciracconta che lo Stato in Italia e’ perennemente davanti albivio: svendere oppure fallire. Non sembra una storia disuccesso”, ha concluso. com-brm/mau/ss

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
[an error occurred while processing this directive]
Torna su