Header Top
Logo
Venerdì 24 Marzo 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Imu: Copagri, rinvio utile solo se si trova modo cancellazione

colonna Sinistra
Giovedì 21 novembre 2013 - 14:53

Imu: Copagri, rinvio utile solo se si trova modo cancellazione

(ASCA) – Roma, 21 nov – ”Il rinvio dell’Imu sui terreniagricoli e sui fabbricati rurali strumentali e’ utile solo seserve a trovare le modalita’ della definitiva cancellazionedell’imposta, che per la sua iniquita’ ed insostenibilita’non sarebbe mai dovuta essere concepita e che va quindiarchiviata”. Cosi’ il presidente della Copagri, FrancoVerrascina, commentando il rinvio delle decisioni del Governosull’Imu. ”Bene – ha detto Verrascina – l’impegno politico delMinistro De Girolamo, la tassa era ed e’ improponibile e nonci sono ‘tesoretti’ che tengano, perche’ andrebbero alegittimare l’Imu in agricoltura, mentre invece vannoinvestiti nel settore. Auspichiamo – ha continuato ilpresidente – che l’esecutivo sia sulla linea dellacancellazione, restando coerente rispetto al programma con ilquale ha avuto la fiducia in Parlamento ed allerassicurazioni in piu’ occasioni fornite dallo stessopresidente del consiglio Letta”. Per Copagri, ”occorre andare al Consiglio dei Ministri dimartedi’ in modo fermo, convinto, con la decisione dellacancellazione della tassa gia’ assunta e che questi giorniservano solo per trovare le soluzioni ‘tecniche’. Lacopertura finanziaria, nella fattispecie come per altremisure che potrebbero e dovrebbero essere adottate persostenere la crescita va trovata nella spesa pubblicaimproduttiva e non bussando alla porta dei soliti noti chenon hanno piu’ nulla da dare”.

”Serve la volonta’ e l’impegno per una spending reviewfattibile, salvaguardando le imprese e i cittadini e portandoconcreti contributi per il superamento della crisi ed ilrilancio economico”, ha detto Verrascina, aggiungendo che”un Governo che vuole il bene del suo Paese, della suaeconomia, non tassa quanto imprescindibile per le attivita’delle aziende, perche’ cosi’ si deprime, quando non sisoffoca completamente, la produttivita’ e l’economia”.

”L’Imu sui terreni e sulle strutture necessarie a fareagricoltura significherebbe mettere il settore nell’angolo espianare la via alla cessazione di molte, troppe aziende, edall’abbandono e all’incuria del territorio, con le tristiconseguenze a tutti note. L’Imu agricola non va pagata ed oraattendiamo atti concreti, in caso contrario siamo pronti adichiarare lo stato di agitazione della categoria”, haconcluso il presidente di Copagri. red/rus

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
[an error occurred while processing this directive]
Torna su