Header Top
Logo
Mercoledì 22 Novembre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Nuovo centrodestra: Schifani, non ho tradito Berlusconi (Corsera)

colonna Sinistra
Mercoledì 20 novembre 2013 - 08:58

Nuovo centrodestra: Schifani, non ho tradito Berlusconi (Corsera)

(ASCA) – Roma, 20 nov – ”Purtroppo temo che tra poco ilpresidente Berlusconi, ingiustamente e comunquetemporaneamente, non sia piu’ candidabile. Ed e’ ovvio che siinizi a porre il tema della successione istituzionale,sebbene politicamente resti in campo. Perche’ nessuno potra’togliergli il ruolo di leader storico del centrodestraitaliano”. Ne e’ convinto l’ex capogruppo del Pdl RenatoSchifani, fra i primi ad aderire al Nuovo centrodestra diAngelino Alfano. In un’intervista al ‘Corriere della Sera’Schifani ha sottolineato che ”Berlusconi vive un momentodrammatico. Quale uomo, sottoposto a venti anni dipersecuzione giudiziaria, non risentirebbe di questomaltrattamento psicologico? Umanamente lo capisco.

Politicamente chi ha suggerito certe scelte se ne assumera’la responsabilita”’.

Dalle pagine del quotidiano milanese Schifani ha spiegatoche ”il 2 ottobre, se Berlusconi non fosse intervenuto inaula al Senato, avrei espresso la sfiducia al governo,sebbene lo ritenessi un errore. Ma ero capogruppo del Pdl ese mi fossi dimesso in quel frangente il mio gesto sarebbestato traumatico e inopportuno. Quello si’ un tradimento, cheBerlusconi non avrebbe meritato. Purtroppo – ha aggiunto -dal giorno seguente ci fu una accelerazione che facevaprevedere la rottura, perche’ si affermava l’automatismo trala decadenza di Berlusconi e la crisi del governo. Stavaprevalendo una linea estremista che aveva come obiettivo larivalsa su Alfano, con il quale si volevano regolare iconti.

Quella linea antagonista, dettata da figure del partito chenon vengono dalla nostra storia, ha provocato il fallimentodell’ultima mediazione, che mi ha convinto a lasciare”.

Schifani ha poi ribadito che ”andremo da soli” alleelezioni europee. ”Nessuna operazione con formazioni dicentro. Se ci unissimo ad altri – spiega Schifani -perderemmo la nostra carica identitaria e la nostra spintapropulsiva che gia’ si scorge sul territorio. Puntiamo aessere una forza che, attraverso la leadership di Alfano,lavori a costruire un grande centrodestra, in un percorsoparallelo e competitivo con Forza Italia”.

red-brm/sam/

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
[an error occurred while processing this directive]
Torna su