Header Top
Logo
Sabato 24 Giugno 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Legge stabilita’: Maroni, chiedero’ a Letta di intervenire su vincoli Ue

colonna Sinistra
Mercoledì 20 novembre 2013 - 17:29

Legge stabilita’: Maroni, chiedero’ a Letta di intervenire su vincoli Ue

(ASCA) – Milano, 20 nov – ”Il Governo si impegni acancellare il Patto di stabilita’, per consentire ai sindacivirtuosi e ai Comuni che hanno le risorse di poterle spendereper investimenti”. A sollecitarlo e’ il presidente dellaRegione Lombardia Roberto Maroni, che domani, in occasionedell’incontro che avra’ con Enrico Letta a Milano, portera’al premier ”il documento approvato dall’assemblea deisindaci due settimane fa a Bergamo, dove viene chiesto conmolta chiarezza di intervenire subito sui vincoli impostidalla Ue. E’ una posizione – evidenzia Maroni – che condividopienamente e, come Regione, in aggiunta a quanto avanzato daisindaci, chiedero’ a Palazzo Chigi di dare attuazione a unanorma gia’ approvata e contenuta nella Legge di stabilita’2012, che prevede la regionalizzazione del Patto distabilita”’.

La Lombardia, ha proseguito il presidente, ”e’ pronta afare una sperimentazione. La riforma del patto puo’ iniziaregia’ a gennaio dell’anno prossimo. Basta che il Governo lovoglia ed entro la fine di novembre emani quei decretiprevisti dalla legge che ci consentono di partire. E’ unarichiesta che ho gia’ fatto al ministro Graziano Delrio e chedomani rinnovero’ al presidente del Consiglio. Qui davvero’volere e’ potere’: se il Governo vuole, non c’e’ bisogno difare una nuova legge, ma basta fare i decreti attuativi diuna norma gia’ in essere.

Cosi’ – ha concluso Maroni – da gennaio la Lombardia potrebbenegoziare il Patto di stabilita’ regionale con il Governo epoi, al proprio interno, applicare quei criteri divirtuosita’ e flessibilita’ che i Comuni chiedono”. com-fcz/mau

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
[an error occurred while processing this directive]
Torna su