Header Top
Logo
Lunedì 26 Giugno 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Infanzia: Spadafora, in Italia situazione critica. Poco da celebrare

colonna Sinistra
Mercoledì 20 novembre 2013 - 15:35

Infanzia: Spadafora, in Italia situazione critica. Poco da celebrare

(ASCA) – Roma, 20 nov – ”La condizione dell’infanzia inItalia e’ critica e sembra non evolvere. Sull’analisi c’e’compattezza ma il problema sono le azioni. Non dobbiamoritrovarci fra un anno a ribadire le stesse cose senza essereriusciti a fare nulla”. Lo ha detto – riferisce una nota – l’autorita’ garante perl’Infanzia e l’Adolescenza, Vincenzo Spadafora, all’eventoistituzionale per celebrare la Giornata nazionale per idiritti dell’infanzia, dedicato quest’anno al rilancio delleadozioni e dell’affido. Una giornata in cui ”c’e’ poco da celebrare”, haindicato il garante che chiede piu’ fondi destinatiall’Infanzia nell’ambito della legge di stabilita’ e ilripristino dell’Osservatorio nazionale sull’infanzia.

”Il problema enorme – ha argomentato Spadafora – e’ chealcune famiglie non riescono a garantire un pasto corretto aifigli ogni giorno, stanno crescendo ragazzi la cui unicaprospettiva e’ formare altre famiglie povere e troppi ragazzinon dispongono di risorse per la socialita’, per cose banalicome andare al cinema, che pero’ incidono fortemente sullaqualita’ della vita. Oggi quindi c’e’ poco da celebrare”.

”Lampedusa, i Parioli a Roma, i minorenni in carcere, lapoverta’ diffusa nelle periferie ed anche nelle grandicitta’. Non posso pensare che non ci siano le risorse perintervenire in aiuto delle tante esigenze dei nostriragazzi”, ha continuato il garante. Per Spadafora, infatti, ”si sta abusando delladisponibilita’ delle associazioni, che troppo spesso sonocostrette a sostituire le istituzioni sul territorio. Questalegge di stabilita’ deve destinare fondi, rispondendo allerichieste delle tante realta’ che quotidianamente, nelcontatto diretto con i ragazzi, sono testimoni dei lorobisogni. Non e’ pensabile che non si dia ascolto a questeesigenze, tanto piu’ in un paese in cui le lobby ditutt’altro genere proliferano”. Parallelamente, Spadafora ha auspicato ”unacollaborazione efficace con la Commissione bicamerale perl’Infanzia e l’Adolescenza, il ripristino dell’Osservatorionazionale sull’infanzia e l’avvio di una cabina di regia suqueste politiche che superi la frammentazione di oggi erafforzi il sistema di tutela e di promozione dei diritti deibambini e degli adolescenti nel nostro Paese”.

com-stt/mpd

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
[an error occurred while processing this directive]
Torna su