Header Top
Logo
Giovedì 23 Novembre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Legge stabilita’: Realacci, debole su ambiente e futuro, serve allegato

colonna Sinistra
Lunedì 18 novembre 2013 - 13:23

Legge stabilita’: Realacci, debole su ambiente e futuro, serve allegato

(ASCA) – Roma, 18 nov – ”La legge di Stabilita’ e’insufficiente su ambiente e futuro, bisogna non solo evitaregravissimi errori, come la vendita delle nostre spiagge, maanche rafforzare alcune politiche prioritarie sia per latutela del territorio che per rilanciare l’economia. E’necessario come minimo aumentare le risorse per la difesa delsuolo, che per il 2014 sono ferme alla ridicola cifra di 30milioni di euro a fronte degli almeno 500 chiesti con unarisoluzione approvata all’unanimita’ dalla CommissioniAmbiente della Camera di cui sono primo firmatario, estabilizzare l’eco-bonus”. Lo afferma Ermete Realacci,presidente della Commissione Ambiente Territorio e LavoriPubblici della Camera, in occasione del seminario L’Ambienteal Centro promosso dai Deputati PD e dagli EcoDem. ”Gli incentivi fiscali per ristrutturazioni ed efficienzaenergetica in edilizia infatti, secondo dati Ance, hannoprodotto nei primi otto mesi del 2013 un giro d’affari di14,5 miliardi di euro, qualificando il sistemaimprenditoriale del settore, riducendo i consumi energetici,l’inquinamento e le bollette delle famiglie e producendodecine di migliaia di posti di lavoro. Una boccata diossigeno per un settore importante come l’edilizia, che hapesantemente risentito della crisi. Il collegato Ambienteproposto dal ministro Orlando e la cui discussione sara’avviata dalla Camera, rappresenta un’occasione da non perdereper tutelare l’ambiente e sostenere la green economy e potra’essere ulteriormente rafforzato nel suo passaggioparlamentare”, conclude Realacci.

com-ceg

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
[an error occurred while processing this directive]
Torna su