Header Top
Logo
Lunedì 20 Novembre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Legge stabilita’: Boccia (Pd) a Bondi, niente ricatti su relatore

colonna Sinistra
Lunedì 18 novembre 2013 - 19:11

Legge stabilita’: Boccia (Pd) a Bondi, niente ricatti su relatore

(ASCA) – Roma, 18 nov – ”O Bondi e’ confuso o e’ inmalafede, penso che sia piu’ in malafede, perche’ e’ evidenteche i relatori per la Legge di stabilita’ sono scelti dallamaggioranza, e’ il presidente della Commissione bilancio cheindica i due relatori, mi pare che sia Giorgio Santini cheD’Ali’ siano perfettamente inseriti nella maggioranza chesostiene il governo, lo erano prima e lo sono ancora oggiperche’ D’Ali’ mi pare si sia iscritto al nuovo gruppo natoal Senato del Nuovo centrodestra”. Lo dice a Radio Radicaleil presidente della Commissione bilancio della Camera,Francesco Boccia (Pd).

”E’ assolutamente incomprensibile la polemica di Bondi -dice Boccia – e questa sua polemica conferma ancora di piu’la scelta saggia fatta per il Paese e per il governo da partedi Angelino Alfano. Noi non siamo mai entrati nelle vicendeinterne al centrodestra e al partito che si e’ scisso perche’siamo molto rispettosi delle dinamiche interne. Pero’ deveessere chiara una cosa a Bondi e ai suoi compagni di viaggio:per quanto ci riguarda il suo giudizio e’ ininfluenterispetto alle dinamiche della maggioranza, siamo totalmentedisinteressati a quello che pensa se la produzione del suopensiero si trasforma in tentativi di destabilizzare lamaggioranza. Al Senato la maggioranza e’ solida con il grupponeonato, e il lavoro che D’Ali’ e Santini stanno facendo dicomune accordo e’ assolutamente eccellente e sta aiutando ilgoverno a rafforzare la legge di stabilita’. Preannuncio chela stessa cosa accadra’ alla Camera con i relatori dimaggioranza che la maggioranza scegliera”’. ”Se questa vicenda – conclude Boccia -serve a Bondiinvece per iniziare un regolamento di conti interno con ipresidenti di commissione della neonata formazione politicadi Bondi e che si trovano li’ per effetto di un accordo dimaggioranza, allora ha sbagliato bersaglio e farebbe bene arivolgersi a coloro che presiedono commissioni importanti innome e per conto di quella maggioranza nata nell’aprile del2013 per portare il Paese fuori dalle secche”. com/vlm

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
[an error occurred while processing this directive]
Torna su