Header Top
Logo
Venerdì 24 Novembre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Pdl: Berlusconi pressato da falchi, niente intesa. Ipotesi nuovi gruppi

colonna Sinistra
Venerdì 15 novembre 2013 - 19:42

Pdl: Berlusconi pressato da falchi, niente intesa. Ipotesi nuovi gruppi

(ASCA) – Roma, 15 nov – Nel pomeriggio sembrava che tra Silvio Berlusconi e i ministri del Pdl si fosse raggiunta un’intesa. Il leader del Pdl era pronto a convocare un Ufficio di presidenza, per mettere a punto un nuovo documento che precisasse la distinzione tra la durata del governo e la vicenda della sua decadenza da senatore, e che inserisse nello statuto della rinata Forza Italia la figura di due coordinatori con potere di firma, uno dei quali Angelino Alfano. Ma il pressing dei ‘falchi’, secondo quanto si apprende da fonti interne al partito, avrebbe fatto saltare l’accordo. Il leader del Pdl avrebbe anche chiamato il coordinatore Denis Verdini per chiedergli di convocare ufficialmente la riunione di stasera. Nel frattempo, il Cavaliere avrebbe lavorato con il ministro Gaetano Quagliariello alla stesura del documento piu’ soft da presentare all’Ufficio di presidenza. Ma, nel corso di un giro di telefonate, i cosiddetti ‘falchi’ del partito hanno detto ‘no’ a un nuovo documento con le condizioni volute dai ‘filogovernativi’. ”L’ufficio di presidenza Pdl stasera non si terra’. I falchi – scrive Roberto Formigoni su Twitter – hanno impedito a Berlusconi qualsiasi ultimo tentativo di mediazione. Hanno voluto la rottura”. A breve il leader del Pdl incontrera’ Raffaele Fitto a Palazzo Grazioli per tentare ancora una volta di tenere unito il partito, e non e’ detto che in extremis non decida di convocare un Ufficio di presidenza in notturna. Intanto i ‘governativi’ stanno lavorando all’ipotesi di creare nuovi gruppi parlamentari, sia alla Camera sia al Senato, che potrebbero essere ufficializzati lunedi’. ceg/vlm

 

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
[an error occurred while processing this directive]
Torna su