Header Top
Logo
Sabato 24 Giugno 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Strage Viareggio: Granaiola(Pd) a Letta, perche’ Stato non parte civile?

colonna Sinistra
Giovedì 14 novembre 2013 - 11:31

Strage Viareggio: Granaiola(Pd) a Letta, perche’ Stato non parte civile?

(ASCA) – Roma, 14 nov – La senatrice del Pd Manuela Granaiolaha inviato una lettera al Presidente del Consiglio EnricoLetta in cui esprime profondo rammarico per la decisionedello Stato di non costituirsi parte civile al processo perla strage di Viareggio. Lo rende noto l’ufficio stampa dellasenatrice. ”Caro Presidente – si legge nella lettera – ho appresocon dolore la decisione dello Stato Italiano di noncostituirsi parte civile al processo per la strage diViareggio. Ho espresso il mio profondo rammaricopubblicamente in occasione di un’intervista a SKY TG24. Comesenatrice della Versilia, come cittadina di Viareggio, comepersona informata dei fatti mi sento molto a disagio perquesta decisione, che sinceramente non mi aspettavo dalla tuaPresidenza. Ormai e’ tardi, qualsiasi ripensamento sarebbeinutile una volta iniziato il dibattimento!”. ”Una decisione presa per un ‘sostanzioso risarcimento’ -prosegue – e’ ancora piu’ avvilente per i familiari che nonhanno accettato transazioni, che stanno pagando gli avvocati,il tutto mentre piangono i loro 32 morti ! Passi per iMinisteri degli Interni e dell’Ambiente che hanno semprebisogno di risorse, ma alla Presidenza del consiglio cosa nepuo’ venire mai? Mi piacerebbe sentire le tue motivazioni,perche’ mi e’ difficile non condividere lo sdegno deifamiliari, Confido in una tua cortese, sollecita risposta”.

com-sgr/sam/

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
[an error occurred while processing this directive]
Torna su