Header Top
Logo
Mercoledì 29 Marzo 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Legge stabilita’: Gasparri, nessuno vuole vendere spiagge

colonna Sinistra
Mercoledì 13 novembre 2013 - 18:42

Legge stabilita’: Gasparri, nessuno vuole vendere spiagge

(ASCA) – Roma, 13 nov – ”Nessuno sta vendendo le spiagge,nessuno costruira’ grattacieli”. Lo ha affermato il senatoredel Pdl, Maurizio Gasparri, durante la conferenza stampatenuta questo pomeriggio a Palazzo Madama e alla quale hannopartecipato anche il capogruppo alla Camera, Renato Brunetta,e i rappresentanti delle associazioni di categorieinteressate dall’emendamento che prevede la vendita dellestrutture balneari e la proroga delle concessioni demanialiper le spiagge. Secondo Gasparri l’emendamento, se approvato, porterebbeun gettito per le casse dello Stato di 3-5 miliardi di euroda utilizzare sempre per il rilancio del settore turistico.

Quindi il vice-presidente del Senato ha puntato il ditocontro il Pd che ha invece ritirato i propri emendamenti dalmedesimo scopo: ”Qualcuno che condivise la proposta si e’spaventato”, ha dichiarato, dopo avere reso noto che lerichieste di modifica erano frutto anche di un tentativo disostenere il settore appoggiato anche dal governo nellafigura del sottosegretario all’Economia, Pierpaolo Baretta(Pd). ”Anche il relatore della legge di stabilita’ incommissione Bilancio del Senato, Antonio D’Ali’ (Pdl), haconfermato che il suo gruppo ha ”la massima determinazioneal varo di queste norme importanti”. sgr/gbt

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
[an error occurred while processing this directive]
Torna su