Header Top
Logo
Venerdì 24 Marzo 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Legge stabilita’: Colaninno, avanti senza indugio per rientro capitali

colonna Sinistra
Martedì 12 novembre 2013 - 17:50

Legge stabilita’: Colaninno, avanti senza indugio per rientro capitali

(ASCA) – Roma, 12 nov – ”Continuare a lavorare nelleistituzioni e nei partiti per il bene dell’Italia e per lasua stabilita’ politica. La legge di stabilita’ e’ unpassaggio cruciale che non dovrebbe consentire il ritorno aun livello esasperato del dibattito politico cosi’ comepurtroppo stanno riproponendo i falchi del Pdl. Ora bisognaprocedere nella direzione della crescita e dell’equita’: leparole del premier Letta su cuneo, pensioni e socialeconfermano la forte attenzione dell’esecutivo alla fasce piu’in difficolta’ cosi’ come la strategia per investimenti ecrescita a partire dal piano di garanzie pubbliche allastudio del MEF”. Lo afferma Matteo Colaninno, responsabileeconomico segreteria nazionale Pd.

”Sul lato del reperimento delle risorse e’ il momento diprocedere senza indugi al piano di rientro dei capitalisecondo le linee guida decise nei recenti G20 e G8 in tema dicontrasto ai paradisi fiscali: no anonimato con autodichiarazione dei soggetti, no scudo, no condoni, aliquote ailivelli corretti (lontano dai livelli degli scudi fiscali),ma con sanzioni ridotte ai minimi soprattutto dal latopenale”, aggiunge Colaninno. ”Cosi’ come e’ fondamentale procedere alla rivalutazionedelle partecipazioni delle banche al capitale di Bancad’Italia con effetti positivi sia sui coefficientipatrimoniali delle banche che per le entrate straordinarieche verrebbero a determinarsi per le finanze pubbliche”,conclude Colaninno.

com-ceg

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
[an error occurred while processing this directive]
Torna su