Header Top
Logo
Giovedì 30 Marzo 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Legge stabilita’: Pisicchio (Cd), nuova norma Anselmi per occupazione

colonna Sinistra
Lunedì 11 novembre 2013 - 14:21

Legge stabilita’: Pisicchio (Cd), nuova norma Anselmi per occupazione

(ASCA) – Roma, 11 nov – ”Sarebbe piu’ logico legare la sortedi ogni governo all’approvazione della legge di stabilita’,senza concedere alcuna possibilita’ di manomissione da partedel Parlamento. Il documento economico con cui l’esecutivo sipresenta alle Camere, infatti, rappresenta l’attoqualificante dell’impegno di governo, il programma checaratterizza la sua azione, il vero patto con i cittadini.

Un ribaltamento degli indirizzi e delle poste di bilancio, alSenato, com’e’ noto, sono stati presentati 3000 emendamenti,significa snaturare il progetto stesso di governo. In qualchemodo equivale ad una sfiducia”. Lo scrive il presidente delgruppo Misto alla Camera e vicepresidente di CentroDemocratico Pino Pisicchio sul sito www.ilcentrista.it.

”Nel merito – prosegue Pisicchio – e’ necessariaun’azione piu’ specifica e coraggiosa sul frontedell’occupazione e dello sviluppo. Nel 1977, annushorribilis, quanto questo che stiamo vivendo, sul frontedell’occupazione, il governo varo’ un grande piano perl’occupazione giovanile, la legge Anselmi. Non l’argent depoche del reddito di cittadinanza che oggi qualcuno vorrebbeelargire guardando con occhio goloso e clientelare alleprossime elezioni, ma posti di lavoro veri. Fu un discretotonico per quella generazione di giovani. Soprattuttomeridionali”.

com-ceg

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
[an error occurred while processing this directive]
Torna su