Header Top
Logo
Giovedì 30 Marzo 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Governo: Brunetta, invasione di campo su organo controllo spesa pubblica

colonna Sinistra
Lunedì 11 novembre 2013 - 16:17

Governo: Brunetta, invasione di campo su organo controllo spesa pubblica

(ASCA) – Roma, 11 nov – ”Se mai si fara’, la spending reviewed il controllo sugli Enti, che amministrano il pubblicodenaro, presuppongono l’esistenza di un Organismoindipendente, capace di esercitare le sue funzioni con ilmassimo di trasparenza. In grado di resistere alleinevitabili pressioni di chi vive nell’opacita’ e nelle millepieghe di una spesa pubblica che drena quasi il 50 per centodel reddito nazionale. E’ il Parlamento, luogo dellasovranita’ nazionale, la sede dove questa sfida (quasi)impossibile puo’ rendere meno impari la partita. Al fine diconseguire quest’obiettivo, la legge, che ne prevedel’istituzione – legge che ha un rilievo di caratterecostituzionale in ottemperanza a precise disposizioni dicarattere comunitario – ha individuato modalita’ moltorigorose per giungere alla selezione pubblica dei possibilicandidati”. Lo afferma Renato Brunetta, presidente deideputati del Pdl.

”Voci dal sen fuggite dicono invece che il governo abbiagia’ individuato, nella persona di Paolo De Joanna,(giurista, non rimpianto capo di gabinetto del Ministerodell’Economia, segretario generale della presidenza delConsiglio, ecc. ecc.) il possibile deus ex machina in gradodi garantire cio’ che non deve essere garantito.

Interferenza non solo scorretta e improponibile, mairresponsabile. Che rischia solo di creare nuove forme digattopardismo, a difesa di quella politica del ”tassa espendi’ che e’ l’orizzonte vero della sinistra italiana”,conclude Brunetta. com-ceg

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
[an error occurred while processing this directive]
Torna su