Header Top
Logo
Martedì 21 Novembre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Legge stabilita’: Polverini, a Giovannini chiediamo piu’ impegno

colonna Sinistra
Sabato 9 novembre 2013 - 14:16

Legge stabilita’: Polverini, a Giovannini chiediamo piu’ impegno

(ASCA) – Roma, 9 nov – ”Sulla legge di stabilita’ chiediamoal ministro Giovannini l’impegno a recuperare le risorsenecessarie per il lavoro perche’ la disoccupazione haraggiunto livelli inaccettabili per un paese occidentale.”Cosi’ Renata Polverini, deputato del Pdl e vice Presidentedella Commissione Lavoro della Camera, nel corso del suointervento alla conferenza programmatica dell’Ugl.

”Dobbiamo sbloccare il contratto dei dipendenti pubblicie riequilibrare il peso dei sacrifici che, cosi’ come e’stata concepita la manovra finanziaria, pesa solo sullecategorie piu’ deboli a cominciare dai pensionati e dalledonne, che pagheranno l’ulteriore riduzione dello Statosociale. I soldi per il cuneo fiscale – ha aggiunto – nonpossono andare al salario di produttivita’, ma devono essereutilizzati per creare nuovi posti di lavoro, rendendo davveromeno gravoso per le imprese il peso del fisco e per dare unsostegno ai redditi piu’ bassi. Se si incide di piu’ sultaglio alla spesa, se si riducono i costi dell’apparato delloStato, se interveniamo sui 800-850 miliardi che e’ il costoamministrativo della macchina dello Stato la coperta corta siallunga e qualche risultato potremmo ottenerlo. Per votarequindi questa legge di stabilita’ , abbiamo la necessita’ divederla modificata radicalmente su alcuni punti ovvero sucasa e sulle misure per il lavoro altrimenti non credo sipossa andare avanti con questo governo di coalizione”, haconcluso Polverini.

com-brm/mau/ss

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
[an error occurred while processing this directive]
Torna su