Header Top
Logo
Domenica 26 Marzo 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Legge stabilita’: Bonelli, vendita spiagge? Pronti a incatenarci

colonna Sinistra
Venerdì 8 novembre 2013 - 20:43

Legge stabilita’: Bonelli, vendita spiagge? Pronti a incatenarci

(ASCA) – Roma, 8 nov – ”L’idea del Pdl di vendere le spiaggee’ semplicemente un delitto contro gli italiani cheverrebbero derubati di un bene comune che appartiene atutti”. Lo dichiara il presidente dei Verdi Angelo Bonelliche aggiunge: ”Per fermare quest’indecenza, che non esistein nessun paese europeo siamo pronti ad incatenarci alParlamento”. ”In Italia – continua il leader ecologista – le spiaggeitaliane sono gia’ le piu’ cementificate d’Europa, gliaccessi al mare sono consentiti solo attraverso il pagamentodi un pedaggio violando la legge, i lungomari isi sonotrasformati in un lungomuro di cemento che impedisce lavisuale e l’accesso al mare. Ma non basta perche’ ora, perfare un piacere alle lobby vogliono addirittura venderele achi le ha cementificate nella noncuranza delleistituzioni”.

”E’ uno scandalo e lo e’ ancor di piu’ se si pensa chequesti gestori privati delle spiagge pagano un canone diconcessione demaniale irrisorio 1 euro e 10 centesimi a metroquadro. Significa che uno stabilimento di 10 mila metriquadri paga un canone di 900 euro al mese mentre incassamilioni di euro. Ora il governo fa questo ulteriore regalo omeglio avvia la svendita delle spiagge che e’ un pugno allostomaco di tutti gli italiani e delle future generazioni.

Questo e’ un atto indecente che va assolutamente fermato enoi Verdi siamo pronti alle ‘barricate’ democratiche”,conclude Bonelli. com-ceg

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
[an error occurred while processing this directive]
Torna su