Header Top
Logo
Sabato 24 Giugno 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Bolzano: Durnwalder da Napolitano, collaborazione per autonomia

colonna Sinistra
Venerdì 8 novembre 2013 - 14:16

Bolzano: Durnwalder da Napolitano, collaborazione per autonomia

(ASCA) – Bolzano, 8 nov – ”Una visita di cortesia perringraziare il Capo dello Stato della grande attenzione cheriserva all’autonomia e per confermare che la sua personaresta per noi il punto di riferimento, di garanzia e dicontinuita”’: cosi’ il presidente della Provincia LuisDurnwalder sintetizza l’incontro di oggi a Roma con ilpresidente Giorgio Napolitano. Spazio anche allapresentazione del successore designato alla guida dellaProvincia, Arno Kompatscher, nonche’ a un aggiornamento deirapporti tra Bolzano e Roma.

Al Quirinale il presidente della Repubblica GiorgioNapolitano ha accolto la delegazione di cui facevano parte ilpresidente della Provincia Luis Durnwalder, il successoredesignato Arno Kompatscher, il vicepresidente della ProvinciaRichard Theiner e i parlamentari Karl Zeller e DanielAlfreider.

”Nelle nostre diverse funzioni, abbiamo volutoringraziare il presidente Napolitano per il suo sostegnocostante all’autonomia e confermare che resta per la nostraProvincia la persona di riferimento e di garanzia.” Ilpresidente Durnwalder ha presentato il successore designatoArno Kompatscher, che gia’ aveva avuto modo di conoscereNapolitano durante le vacanze estive in Alta Pusteria, eillustrato al Capo dello Stato la situazione politica in AltoAdige dopo le elezioni del 27 ottobre. Il colloquio ha permesso anche di fare il punto suirapporti tra Bolzano e Roma, in particolare riguardo allequestioni ancora in sospeso rispetto a quanto gia’ concordatonel Memorandum firmato con il premier Letta in agosto.

Durnwalder ha ribadito la necessita’ di una rapidariattivazione delle Commissioni paritetiche dei 6 e dei 12,per le quali il lavoro non manca, ”a cominciare dalla normadi attuazione finanziaria che ridisegna i rapporti tra loStato e le autonomie speciali e aggiorna l’Accordo di Milanosul futuro finanziamento dell’autonomia”. A tale propositoha confermato anche al Capo dello Stato che la Provincia fa efara’ la propria parte nel concorso al risanamento dellafinanza pubblica secondo modalita’ da concertare, comeprevede la natura pattizia dello Statuto. In questo senso va la proposta di revisione dei rapportifinanziari che prevederebbe una diversa forma dicompartecipazione della Provincia agli interventi dirisparmio, senza compromettere gli obiettivi di finanzapubblica del Governo. In concreto si tratta di duedisposizioni che la Provincia punta a far confluire nel testodella legge di stabilita’ dello Stato per il 2014: la primariguarda la competenza della Provincia in materia di tributilocali, tra cui l’IMU, mentre un secondo emendamento si ponecome alternativa alla riserva all’erario prevedendo la delegaalla Provincia delle funzioni e degli oneri relativi alleagenzie fiscali nonche’ dei costi amministrativi dellagiustizia sul territorio locale. L’assunzione da parte dellaProvincia di costi attualmente sostenuti dallo Statocomporterebbe di conseguenza una minore spesa per lo Stato inAlto Adige. Napolitano, riferisce Luis Durnwalder, ”ha ascoltato conla consueta attenzione e ha ribadito il suo apprezzamento perquanti si impegnano a rafforzare la collaborazione traBolzano e Roma. Non ha mancato di ricordare il valore e ilsignificato della specialita’ dell’autonomia altoatesina el’importanza di consolidarla per proseguire sulla stradadello sviluppo e della convivenza”.

red/sam/alf

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
[an error occurred while processing this directive]
Torna su