Header Top
Logo
Venerdì 17 Novembre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Lavoro: Di Pietro, continueremo battaglia per difendere diritti

colonna Sinistra
Mercoledì 6 novembre 2013 - 13:23

Lavoro: Di Pietro, continueremo battaglia per difendere diritti

(ASCA) – Roma, 6 nov – ”L’Italia dei Valori rivendica conorgoglio le proprie battaglie condotte in difesa dei dirittidei lavoratori. Battaglie portate avanti anche attraverso ireferendum per l’abrogazione della Legge Fornero, che ha difatto cancellato l’art.18 dello Statuto dei Lavoratori, edell’articolo 8 della legge Sacconi, che ha minato il valoredel contratto nazionale di lavoro”. Lo scrive in un post sulsuo blog il Presidente dell’Italia dei Valori, Antonio DiPietro, che aggiunge: ”Anche per questo, l’Italia deiValori, insieme al comitato promotore, questa mattina si e’recata in Cassazione per depositare una memoria, volta aribadire le ragioni a sostegno della validita’ ed efficaciadelle firme raccolte. Forse in pochi ricordano che, a causadello scioglimento anticipato del Parlamento, anche se lefirme vennero raccolte regolarmente, fu vanificato l’impegnodegli oltre 500 mila cittadini che sostennero quei referendume fu calpestato quel diritto al voto, assolutamente legittimonel momento in cui si raccolsero le firme”. ”La nostra – spiega Di Pietro – fu una risposta allepolitiche inique e dannose messe in campo da Berlusconi primae da Monti poi. Politiche che continuano a produrre solodanni e che hanno demolito il sistema contrattuale e legaranzie contro i licenziamenti ingiustificati. In unademocrazia, i diritti fondamentali come quello al lavoro,previsto e tutelato dalla nostra Costituzione, dovrebberoessere inattaccabili”. ”Per questo – conclude Di Pietro – senza se e senza ma,continueremo a dare voce a quei cittadini che firmarono ireferendum e a batterci, come abbiamo sempre fatto, in difesadei diritti dei lavoratori”.

com-ceg

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
[an error occurred while processing this directive]
Torna su