Header Top
Logo
Sabato 18 Novembre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Conti pubblici: M5S Camera, governo vende anima a diavolo Maastricht

colonna Sinistra
Mercoledì 6 novembre 2013 - 13:13

Conti pubblici: M5S Camera, governo vende anima a diavolo Maastricht

(ASCA) – Roma, 6 nov – ”Numeritaroccati dall’Istat perl’Europa, strampalate manovrine di correzione, un nascenteUfficio parlamentare di bilancio che sorvegliera’ ilParlamento ma che sar a’ pagato dalle stesse Camere ben 6milioni di euro l’anno. Cosa non si fa per poter venderel’anima a quel diavolo che abita tra Maastricht eBruxelles”. Lo afferma il gruppo M5S alla Camera. ”Il governo sbandiera il trattamento di favore riservatoagli enti locali nella legge di stabilita’. Ma intanto -proseguono i deputati – nel dl ”manovrina’ c’e’ un ulterioregiro di vite al patto di stabilita’ interno per 450 milioni,c’e’ la spoliazione di alcuni fondi di forte impatto socialee c’e’ un meccanismo di dismissione immobiliare alquantodiscutibile”. ”Inoltre non possiamo accettare loscandalo dell’ulterioreproroga dal 15 ottobre al 4 novembre per il condono sulleconcessionarie delle slot machine che hanno evaso le tasse.

Il governo ha capito che il piatto piange e fa di tutto perraggranellare qualche soldo nella speranza di evitarel’adozione delle clausole di salvaguardia, ierisinistramenteevocate anche da Olli Rehn”, aggiunge il gruppo M5S allaCamera. ”Questo governo, come i precedenti, sta avvicinando latesta dell’Italia al cappio penzolante degli accordi dicompliance finanziaria imposti dalla Ue senza nessunaprocedura democratica. Voler centrare a tutti i costi il 3%nel rapporto deficit-Pil – chiudono i deputati – significaperseverare in un errore che la crisi europea degli ultimitre anni ha reso palese. Ma arrampicarsi sugli specchi etruccare le carte per raggiungere questo obiettivoe’addirittura penoso”. com-ceg

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
[an error occurred while processing this directive]
Torna su