Header Top
Logo
Sabato 25 Marzo 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Camera: Collegio Questori a M5S, bilancio fa risparmiare 60 milioni

colonna Sinistra
Mercoledì 6 novembre 2013 - 13:09

Camera: Collegio Questori a M5S, bilancio fa risparmiare 60 milioni

(ASCA) – Roma, 6 nov – ”Non si capisce perche’ gli esponentidel Movimento Cinque Stelle addebitino alla sola PresidenteBoldrini la responsabilita’ di scelte largamente condivisedall’Ufficio di Presidenza. Si capisce invece benissimo ilperche’ della loro reazione scomposta e nervosa: il lavoroserio e rigoroso fatto sul bilancio dal Collegio dei Questorie condiviso dalla grande maggioranza delle forze politichetoglie agli esponenti dei 5 Stelle le argomentazioni sullequali hanno basato la loro azione, sostenendo una presuntairriformabilita’ del Parlamento”. E’ quanto si legge in unanota del collegio dei Questori della Camera.

”Anche se – prosegue la nota – la demagogia impedisceloro di prenderne atto, con questo bilancio la Camera farisparmiare allo Stato 60 milioni di euro, ed e’ la primavolta che cio’ accade dagli anni Sessanta. E’ il frutto diuna politica di tagli che ha cominciato ad incideremarcatamente sulle indennita’ dei deputati titolari dicarica, sul numero e sulle retribuzioni dei dipendenti, conun taglio delle indennita’ dal 30 al 70 per cento, sulcontributo ai gruppi parlamentari, sulle spese per beni eservizi. E’ il riformismo praticato concretamente, passo dopopasso, di gran lunga piu’ serio e piu’ efficace del populismoa mezzo stampa, o a mezzo rete, che tanto li attira”.

”Questo cambiamento – si legge sempre nella nota -continuera’: coinvolgera’ i deputati e continuera’ ariguardare anche i dipendenti. Ma proprio perche’ la Cameranon e’ ‘lo stato libero di Montecitorio’ sul quale i CinqueStelle ironizzano, le riforme – che si stanno portando avanticon la piena collaborazione dell’Amministrazione – vannofatte trattando con le rappresentanze sindacali, coinvolgendoi dipendenti e rispettando i loro diritti maturati, anche perevitare di rallentare il processo di riforma attraversoinfiniti e costosi contenziosi. Quanto poi al SegretarioGenerale, la cui competenza e professionalita’ sonoampiamente riconosciute, la sua figura e’ garanzia diautonomia e indipendenza dell’amministrazione, e come tale ilregolamento della Camera lo sottrae ad ogni forma di spoilsystem. A questi principi l’Ufficio di Presidenza ha ritenutodi mantenersi aderente, pur non escludendo la possibilita’ diprevedere per il futuro termini di durata per tutti gliincarichi interni”.

com-ceg

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
[an error occurred while processing this directive]
Torna su