Header Top
Logo
Domenica 19 Novembre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Berlusconi: ”Mai pensato di lasciare l’Italia, e’ il Paese che amo”

colonna Sinistra
Mercoledì 6 novembre 2013 - 12:58

Berlusconi: ”Mai pensato di lasciare l’Italia, e’ il Paese che amo”

(ASCA) – Roma, 6 nov – ”Sono italiano al 100 per cento. InItalia ho le mie radici. In Italia sono diventato quello chesono. Ho fatto qui l’imprenditore, l’uomo di sport, il leaderpolitico. Questo e’ il mio paese, il paese che amo, il paesein cui ho tutto: la mia famiglia, i miei amici, le aziende,la mia casa, e dove ho avuto successo come studente, comeimprenditore, come uomo di sport e come uomo di Stato. Nonprendo neppure in considerazione la possibilita’ di lasciarel’Italia”. Risponde cosi’ Silvio Berlusconi a Bruno Vespa,alla domanda se abbia mai pensato di andare all’estero, in uncolloquio contenuto nel libro ‘Sale, zucchero e caffe’.

L’Italia che ho vissuto da nonna Aida alla Terza Repubblica”in uscita per Mondadori-Rai Eri venerdi’ 8 novembre.

E’ vero, domanda ancora Vespa, che la sua tentazionesarebbe stata di farsi rinchiudere agli arresti domiciliaripur di non chiedere niente a nessuno e sottolineare quantosia ingiusta la sua condanna? ”Il primo sentimento”,risponde Berlusconi, ”e’ stato di non volerci credere, chefosse impossibile che capitasse a me tutto questo, e da li’il rifiuto di prendere in considerazione qualsiasi ipotesi,perche’ tutte sarebbero comunque ingiuste. Sono statoassalito da una profonda indignazione, che da allora non miha lasciato mai. Ho molto pensato a quanto soffrirebbero miopadre e mia madre se fossero qui. E mi sono chiesto comeavrebbero voluto che mi comportassi. Credo con la stessadignita’ che mi hanno sempre insegnato”.

com/vlm

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
[an error occurred while processing this directive]
Torna su